CecalSrl

Giunge al termine il primo incontro dei quattro previsti per il concorso per fotoamatori, l’iniziativa denominato “Ecoscatto” dal tema il bosco visto nelle quattro stagioni, con i suoi aspetti positivi e negativi, in questo caso era la versione autunnale. Questo concorso indetto dalla nostra associazione, che si è svolto in data 20 novembre 2016, presso i boschi di Pedale e San Giorgio rispettivamente agro di Collesano e Gratteri un anello di 15 Km che va dall’Abbazia di Pedale fino all’Abbazia di San Giorgio immersi nel Parco delle Madonie , Uno scenario naturalistico incantevoli con i suoi colori e le sue specie arborei come il boschetto di sughereto e del querceto, con il bel tempo, ma non è mancato osservare un panorama mozzafiato della costiere del tirreno che andava da Lascari fino a Palermo e non ultime le Isole Eolie con il suo splendore . Abbiamo visto che il concorso è stato recepito anche da persone non solo di Collesano – ha osservato e sodisfatto Antonino Vara, Presidente dell’A.N.A.S. Collesano, che ha sviluppato il progetto che alla fine delle quattro stagione vedrà la selezione di 12 migliore foto da inserire nel calendario A.N.A.S Collesano nel 2018. Mentre questo passeggiata Ecoscatto versione autunno 2016, i partecipanti concorreranno a una mostra fotografica che sarà allestita nel mese di Dicembre nel nostro Comune e saranno sottoposti a due votazione 1) quello del pubblico , assegnato in base ai “Mi Piace” espressi nella nostra pagina facebook: anascollesano 2) quello della Giuria tecnica in relazione alla qualità dell’opera e la sua attinenza al tema. Dopo la premiazione , la serata proseguirà con un rinfresco offerto da alcuni Bar di Collesano e in compagnia della musica di un artista locale. Cosa dire dopo un bel percorso la carovana dei partecipanti sono arrivati a Gratteri , antico paesino delle Madonie che con le sue abitazioni caratteristiche di un vero borgo. L’accoglienza e l’ospitalità del titolare “ Markus Muller” della Dimora dei Frati, a reso tutto affascinante un ambiente tutto particolare per le sue caratteristiche uniche che lo rendono un luogo incantevole, la cucina con il cuoco Serafino a realizzato delle pietanze gustose con prodotti a Km zero e Biologiche, il tutto e stato colmato un plauso di tutti i partecipanti, ma per rendere ancora piu’ caratteristica questa iniziativa a chiuso in bellezza il Prof Luigi Romana che ha realizzato la vera granita siciliana, come si faceva all’antica con sistemi artigianali e prodotti semplici e naturale della stagione. L’obbiettivo che si era prefissa la nostra associazione è stata raggiunto coma: riscoprire la natura, il cammino salutare per l’uomo, l’aspetto paesaggistico e culturale e non ultimo enogastronomico e dulcis in fundo la socializzazione e aggregazione, non ci è stato nessuno dei partecipanti che non abbia dialogato tra di loro che si sono arricchiti ancor di piu della propria esperienza di vita senza guardare di quale ceto sociale provenisse l’altro. La nostra Associazione, vi da appuntamento al prossimo appuntamento invernale 2017 sperando che che sia altre partecipazioni.

CONDIVIDI