CecalSrl

La A.N.A.S (Associazione Nazionale di Azione Sociale) di Collesano, tramite l’attivo Presidente Antonino Vara, propone, per domenica 27 novembre, una ben articolata e singolare manifestazione turistico-culturale dal titolo “La strada della Targa”. Lo scopo, come ci dice lo stesso Vara, è quello di “rivivere e far assaporare quella che è stata la storia del luogo e della mitica Targa Florio”. Con una modica cifra, quella appunto indicata nel manifesto che pubblichiamo, sarà possibile rivivere le sensazioni, le storie, gli odori ed i sapori della gara Madonita, ancor oggi amata e famosa nel mondo. I cinquanta ospiti che aderiranno all’invito dell’A.N.A.S. si ritroveranno alle 8,30 nel chiostro di Santa Maria di Gesù, per una colazione a base di prodotti tipici locali, per poi passare alla visione del pannelli in ceramica, dislocati sul percorso cittadino della “Targa”. lastrada-della-targa2

Da lì si sposteranno poi negli antichi laboratori della ceramica Manganello Arte e poi ancora si ritroveranno nell’interessante Museo della Targa Florio di Collesano, fondato dall’indimenticabile Giacinto Gargano, dove ad accoglierli ed a raccontargli dei cimeli e delle tante foto, lì conservate, risarà l’attuale Conservatore, Michele Gargano, figlio del compianto Fondatore. La comitiva si ritroverà poi in un rinomato bar di Collesano, dove verrà loro offerto un aperitivo per poi spostarsi al ristorante “Targa Food”, per il pranzo, al quale ha particolarmente presto attenzione l’organizzatore Antonino Vara, ideatore di un particolare menù. Nell’occasione sarà possibile degustare un dolce appositamente creato nel ricordo della “Targa Florio”. La giornata si concluderà, intorno alle 17, con la visita del centro storico di Collesano. Una troupe televisiva che riprenderà l evento.

E’ possibile iscriversi all’evento telefonando al 320.8233570, oppure collegandosi alla pagina Facebook “anas collesano”, oppure infine, inviando una e-mail ad [email protected]

Rosario Lo Cicero

CONDIVIDI