CecalSrl

Sabato 3 dicembre alle ore 18.30,il comune di Petralia Sottana da il via lle iniziatiove natalizie con uno spettacolo che vedrà sul palco del Teatao Grifeo, Irene Timpanaro (voce recitante),
Picci Ferrari (soprano),Basilio Timpanaro(clavicembalo e/o virginale).

Musica e amore sono strettamente congiunti nell’universo poetico di Shakespeare, universo entro il quale la musica stessa è anzi definita «nutrimento dell’amore» («If music be the food of love…» si legge in La dodicesima notte, atto I). Oltre ai tanti richiami alla musica e alla sua potenza di suggestione amorosa, innumerevoli sono le canzoni (anche appartenenti al repertorio popolare) presenti, o almeno citate, nelle opere di Shakespeare e cantate dai protagonisti delle stesse: ed esse spesso esprimono proprio emozioni e stati d’animo legati alle vicende amorose e alle situazioni drammatiche. Shakespeare, inoltre,fa spesso riferimento anche alla musica strumentale e si può facilmente immaginare che questa facesse proprio parte dell’azione drammatica. Inoltre, nei componimenti shakespeariani capita pure che strumenti musicali e tecniche esecutive vengano citati in metafore e giochi di parole a carattere erotico e sessuale.
Shakespeare on love si configura come un ideale viaggio emotivo attraverso la vicenda e la psicologia amorose: si passa dall’innamoramento, con i suoi languori e le sue ebbrezze elettriche, alle inevitabili‘pene d’amore’, ai dolori e alle lachrimae – proprio Lachrimae, oltretutto, è il titolo che John Dowland, il più celebre compositore di Songs dell’età elisabettiana, decide di attribuire a sua raccolta strumentale intrisa di quel mood malinconico tipico del periodo–,fino ad arrivare alla‘guarigione’dalla ‘malattia’ amorosa e al momento dello sguardo disincantato e persino divertito sulle passate sofferenze

15193498_739010312912705_2939147997078021089_n

CONDIVIDI