CecalSrl

“La città di Cefalù è cresciuta ed oggi è necessario dividerla in quartieri perché le esigenze dei cittadini non sono ovunque le stesse”. Lo afferma il candidato sindaco Pippo Guercio che sta presentando a grandi linee il suo progetto politico in vista delle elezioni dell’11 giugno. 

La città di Cefalù sarà divisa in cinque quartieri e un Borgo. I cinque quartieri sono: centro storico, san Francesco, Salvatore, Spirito Santo, Calura. Il Borgo è quello di Sant’Ambrogio. Ogni quartiere sarà guidato da un consiglio composto da nove membri. Avrà compiti particolari per decoro, pulizia, pubblica illuminazione, viabilità e manifestazioni. Si riunisce ordinariamente una volta al mese. A settembre elabora la programmazione che, una volta approvata dal consiglio comunale, sarà portata avanti e verificata periodicamente. Ad ogni consiglio verrà consegnata una pagina internet sul sito del Comune per informare sulle proprie attività.

Per le diverse contrade cittadine si darà vita ad un consiglio che le rappresenta tutte. Anche questo sarà formato da nove membri rappresentanti ognuno Pisciotto, Gallizza, Santa Lucia, Ogliastrillo – Mazzaforno, Plaia – Guarneri, Ferla, Gibilmanna, Campella – Monte, Capo Plaja – Salinelle. 

“Sono certo che questo nuovo modo di guidare la città è più vicino alle problematiche dei cefaludesi. Attendiamo consigli e suggerimenti dai cittadini per migliorare ognuno dei nostri progetti. Invitiamo quanti vogliono camminare insieme a noi di iscriversi alla nostra pagina whatsapp inviando un messaggio al numero 391.7609096”.

CONDIVIDI