CecalSrl

Salve a tutti cari lettori e lettrici di questa mia rubrica…benvenuti ! Grazie a tutti voi di leggermi e di condividere questo scrivere d’amore nelle varie sfaccettature …tristezza – gioia- sofferenza – felicita’ – attesa….follia …

L’Amore questo e’ ! 

“All’unione di due anime costanti io mai porrò impedimenti.
Amore non è amore se muta quando scopre
un mutamento o tende a svanire quando l’altro si allontana.
Oh no! Amore è un faro, sempre fisso che sovrasta
la tempesta e non vacilla mai.
Amore non muta in poche ore o settimane,
ma, impavido, resiste al giorno estremo del giudizio;
se questo è errore e mi sarà provato,
io non avrò mai scritto e nessuno ha mai amato.”

WILLIAM SHAKESPEAR

Alcune persone non impazziscono mai. Che vite davvero orribili devono condurre!
Charles Bukowski

Ci Sono Innamoramenti Mentali Che Trapassano Tutte Le Barriere Terrene e resistono al tempo…….
Al tempo e alle logiche di tutto il resto.
Perché il sesso… possiamo scegliere di farlo con chiunque.
Avere un posto in prima fila nella sfera del pensiero,
scambiarsi l’Anima è invece un evento interiore rarissimo e prezioso….
Questi incontri hanno ogni volta il dono dell’inizio… a ripetizione.
Sono sicuri, leggeri e si rendono indimenticabili.
Con loro puoi restituire a ogni attimo il legittimo senso d’eternità.
Con loro tu puoi essere la prima e l’ultima pagina della storia del mondo.

E se incontrarsi resta sempre una magia…non perdersi e’la vera favola!

Nel sogno di un bene senza fine.

Un giorno l’onda chiese al mare: “mi vuoi bene?”.
Ed il mare le rispose: “Il mio bene è così forte che ogni volta che t’ allontani verso la terra io ti tiro indietro per riprenderti tra le mie braccia.
Senza te la mia vita sarebbe insignificante. Sarei un mare piatto, senza emozione. Tu sei l’ essenza del mio esistere.”.L’onda fu felice.
Tra le braccia del mare….
Facendo finta, ogni volta di volare via, per dare quel senso di precarietà alle cose, per renderle preziose.
Ed ogni volta il mare la riprendeva, con le sue braccia grandi, per riportarla a sé.
Raccontano che una notte la luna illuminava il mondo,
e l’onda bianca lentamente, in un ballo infinito,
scivolava tra un prendersi e un lasciarsi, col mare che stendeva le braccia per poi ritirarle,
facendo finta a volte di non poterlo fare,
perché l’onda potesse assaporare anch’ essa quella precarietà che rende le cose preziose.
L’onda ed il mare sono ancora lì,
nel gioco infinito delle emozioni.
E fanno finta che sarà l’ultima volta che l’onda partirà verso la terra,
per non tornare più, ma poi, alla fine,
è più forte su tutto il bisogno di riprendersi.
Nel sogno di un bene senza fine.

da ” Il Tempo dell’Anima ”

Oltre

Ti venni incontro
con negli occhi
il silenzio di una vita
da dimenticare.
Nel cuore
il vuoto
nell’anima
la luce.
Respiravo
profumo di mare.
Poi fu sera
respiravo
profumo
di vita
e il cuore volava
oltre
i cancelli dell’anima.

Pelle a Pelle

Una storia
senza titolo…
Dalle trame imperfette
come fa il tessitore di arazzi
per non perdere l’anima.
Pelle a pelle…
distesi
sognavamo sulle ali dell’amore
ti ho visto…fremente…
scivolare tra le mie braccia.
Udivo i tuoi respiri…
mi penetravano nell’anima!
Sono ancora
sospesi nel tempo
” Un tempo senza tempo ”
Momenti struggenti
perchè…senza un domani.
Cosi mi hai voluta
” Senza un domani
vicini ma non…insieme ”
Pelle a pelle….vicini…
ma non Insieme !

Altri nostri articoli:

Le poesie di Carmela Genduso (Biografia…)

Il tempo dell’anima, il nuovo libro di Carmela Genduso

La pagina FB dell’autrice

LA SEZIONE SUL NOSTRO BLOG

PER COMPRARE IL LIBRO CLICCARE SULLA COPERTINA