CecalSrl

Approvato il bilancio comunale di previsione 2017 e annesso Documento Unico di Programmazione aggiornato. Lo scrive il sindaco Domenico Giannopolo.
Il bilancio – dice Giannopolo – sul lato delle entrata realizza gli stessi importi dell’anno precedente per quanto attiene ai trasferimenti regionali e statali. Una forte contrazione si rileva sull’entrata delle royalties dei pali eolici da parte di Enel Green Power. Contrazione dovuta al venir meno per una parte del parco eolico degli incentivi statali. Sul lato della spesa – aggiunge – sono state attivate alcune misure di politica attiva del lavoro quali il Faimpresa (15.000 euro), l’attività integrativa lavorativa (50.000 euro), il cofinanziamento progetti servizio civile (10.000 euro).
Integrazione oraria contrattisti (90.000 euro) Incentivi nel settore ambientale (conferimento raccolta differenziata 15.000 euro), rimozione amianto (5.000 euro), ripopolamento faunistico (15.000 euro in tre anni). Incentivi rifacimento prospetti (5.000 euro). Esternalizzazione manutenzione immobili, viabilità interna ed esterna, sottoservizi (previsione triennale 115.000 euro), Spese per progettazioni opere pubbliche 48.000 euro. Cofinanziamento restauro palazzo Oddo (35.000 euro). Incentivi adozione cani randagi (proiezione pluriennale per 4 anni 11.000 euro). Convenzione scuola dell’obbligo 12.000 euro. Contributi alle associazioni 29.000 euro.
Spese – scrive Giannopolo – per manifestazioni 50.000 euro (programmazione estiva, festival folclore, notte della danza, festività patrona ecc). Spesa per arredo palestra c.da serra(5.000 euro). Ulteriori spese per videosorveglianza 6.000 euro. Ascensore museo civico (3500 euro). Nella redazione del bilancio è stata rispettata la previsione di una parte della spesa pari al 2% dei trasferimenti regionali per il bilancio partecipato e il 10% dei trasferimenti regionali per i disabili (circa 95.000 euro). Altre spese di funzionamento e per sostegno Unione dei Comuni.
La spesa – conclude il sindaco – per servizio idrico e per raccolta rifiuti di cui la legge impone la copertura integrale a carico dei cittadini è stata determinata rispettivamente in 220.000 euro e 525.000 euro.

CONDIVIDI