CecalSrl

Il parroco della chiesa del Santissimo Salvatore di Termini Imerese, don Raimondo Abbandoni, lascia la città per ricoprire l’incarico di direttore dell’ufficio tecnico ed edilizio di culto della Curia di Palermo. L’incarico a don Abbandoni è già stato affidato nel dicembre dello scorso anno dall’arcivescovo di Palermo per collaborarlo nell’amministrazione diocesana. Padre Raimondo, originario di Misilmeri, ordinato sacerdote il 25 maggio 2001, ha iniziato la sua attività pastorale a Termini Imerese il 13 giugno dello stesso anno di ordinazione, all’età di 25 anni.

Prenderà il suo posto don Leonardo Caputo, ordinato presbitero il 20 aprile 2013. Nominato vicario parrocchiale del Santo Sepolcro a decorrere dal 21 aprile 2013. Dal 12 novembre nominato vice parrocco alla Chiesa Madre di Termini Imerese.

Dal sindaco Francesco Giunta sentiti ringraziamenti a don Raimondo Abbandoni per l’attività svolta a Termini Imerese a tutela dei più deboli e dei bisognosi e gli auguri di buon lavoro al neo parroco, padre Leonardo Caputo, per un cammino di fede sereno nella parrocchia del Santissimo Salvatore di Termini Imerese.