CecalSrl

Viste tutte le problematiche di questo ultimo periodo sugli incendi in tutto il territorio siciliano quindi anche nel territorio del palermitano, dal 1° Agosto è prevista la firma sulla convenzione tra la Regione Siciliana e i Vigili del Fuoco. Un potenziamento inevitabile di uomini, visti i molti incendi e la poca disponibilità di personale in ottica attuale che, oltre a intervenire sulle chiamate “civili” devono anche sostenere ed essere pronti sugli interventi antincendio boschivi. Dal 2 Agosto saranno disponibili ulteriori 15 nuove squadre antincendio di 5 pompieri che saranno a disposizione di interventi sui territori di Agrigento, Caltanissetta, Caltagirone, Catania, Enna, Pazza Armerina, Roccalumera, Termini Imerese, Palermo, Siracusa, Trapani, Vittoria, Villafranca Tirrena, Favignana e Pantelleria, .
Quindi anche le Madonie e nella fattispecie il distaccamento di Termini Imerese sarà potenziato per avere una maggiore presenza di uomini nel territorio e, a cui sarà aperta anche una nuova sede a Cefalù, a cui si affiancheranno i Vigili di Petralia Soprana , presenti a Bivio Madonnuzza che si “occupano” maggiormente delle alte zone madonite. Un potenziamento tardivo, ma indispensabile vista la poca presenza di uomini e mezzi, e vista anche la non massima efficienza di personale forestale, non per colpa dei forestali antincendio, ma di mezzi inoperosi e di scarsa sicurezza che hanno accompagnato i forestali in tutto questo periodo.. Un 2017 fatale anche per le Madonie ove dagli inizia estivi i comuni di Gangi,Alimena,Blufi,Castellana, Petralie e Polizzi Generosa sono stati coinvolti da incendi che sono stati limitati dal personale a terra.
La direzione generale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia , a voce del segretario del Conapo – Giuseppe Musarra, ringrazia tutto il personale dei Vigili siciliani che in questo periodo si è contraddistinto per intervenire su tanti fronti boschivi, in un lavoro difficile e rischioso, dimostrando di essere sempre pronti ed attivi nello svolgere un lavoro che è poco attenzionato dalla politica in genere.