CecalSrl

Questa settimana parliamo dell’Avviso 6/2015 avente per destinatari i lavoratori che hanno usufruito nel 2014 di sostegno al reddito a valere sulla mobilità in deroga e che abbiano sottoscritto con il Centro per l’Impiego il Patto di Servizio.

Gli obiettivi sono quelli del percorso di attivazione e di ricollocamento dei lavoratori, con riferimento alle azioni specifiche previste dall’Avviso 6 (orientamento specialistico, rafforzamento delle competenze, tirocini extracurriculari) e quelle finalizzate alla ricollocazione lavorativa dei destinatari.

Per il nostro territorio sono interessati i Centri per l’Impiego di Termini Imerese, Cefalù e Petralia Soprana. Sono accreditate le Agenzie Per il Lavoro e gli Enti di formazione che complessivamente o distintamente sviluppano azioni di orientamento oppure o anche azioni di rafforzamento delle competenze.

In tal senso è opportuno evidenziare l’importanza dei percorsi di rafforzamento delle competenze, finalizzate al ricollocamento, anche attraverso l’acquisizione di nuove competenze specialistiche (120 ore di formazione) e a formare o ad avviare all’autoimprenditoria il lavoratore.

Tra i percorsi da segnalare quelli dell’Istituto Italiano Fernando Santi, quali lingua inglese per il lavoro, l’alfabetizzazione informatica, l’acquisizione di competenze di operatore magazzino merci, la creazione di impresa, l’innovazione tecnologica e-commerce e web marketing, l’assistente familiare, tecnico dei servizi domotici (particolarmente vocato per il personale proveniente dal comparto edilizio), giardiniere (molto richiesto in qualità di lavoratore autonomo lunga la fascia costiera da Solunto a Finale di Pollina), tecnico dei servizi sala – banqueting (molto richiesto dalla ristorazione e dalle strutture turistiche), installatore/manutentore di impianti di climatizzatore (particolarmente vocato per il personale destinatario del contratto di lavoro di metalmeccanici e molto richiesto dalle aziende del comparto metalmeccanico e in qualità di lavoratore autonomo).

C’è da aggiungere che in atto i Centri per l’Impiego hanno poco da offrire per il personale in mobilità in deroga degli anni successivi al 2014 o ai destinatari identificati all’art.9 della legge 236/93. In aggiunta è possibile realizzare sino a n.2 corsi avanzati di 240 ore e n.2 corsi di base di 168 ore per “addetto ai servizi informatici”, promossi dall’Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi, con destinatari identificati dal richiamato art.9, da realizzarsi nella città di Palermo, ma che in presenza di adeguate richieste, possono essere realizzati a Termini Imerese o a Cefalù.

C’è da dire, infine, che recentemente si è tenuta una riunione a Palermo, all’Assessorato al Lavoro, con la presenza dei Direttori dei Centri per l’Impiego e degli Enti accreditati all’Avviso 6 per estendere la platea oltre ai lavoratori in mobilità in deroga dell’anno 2014, anche ai lavoratori degli anni 2015, 2016 e 2017, tra i quali quelli di cui al citato art.9 (lavoratori iscritti nelle liste di mobilità oltre che quelli destinatari dell’intervento straordinario dell’intervento salariale ed operatori e formatori dipendenti degli Enti nazionali in servizio o in CIG in deroga).

Si è in attesa delle determinazioni dell’Assessorato al Lavoro per cui a settembre altre categorie di beneficiari potrebbero aggiungersi a quelle originariamente previste dall’Avviso 6/2015.