CecalSrl

“Promozione, valorizzazione e sostegno di tutte le espressioni artistiche di strada”. È l’oggetto del disegno di legge di cui Magda Culotta è prima firmataria. La proposta di legge riconosce e garantisce tutte le espressioni artistiche e tutte le forme di arte e creatività esercitate in strada, ma delinea anche le modalità, le finalità e le competenze degli enti locali. La deputata siciliana ha incontrato una rappresentanza della Federazione Nazionale Artisti di Strada, guidata da Federico Toso, per delineare una road map e lavorare insieme a un percorso che possa migliorare le condizioni lavorative e fiscali del settore e programmare un percorso formativo per gli artisti, sull’esempio degli altri stati europei, che preveda anche il coinvolgimento del Ministero dei Beni Culturali. “Questo disegno di legge – ha detto Magda Culotta – va a coprire un vuoto legislativo e valorizza la creatività delle migliaia di performer che quotidianamente animano le strade e le piazze delle nostre città a costo zero per le amministrazioni. Contemporaneamente però garantirà il controllo degli spazi pubblici da parte dei Comuni, perché, solo due Regioni hanno leggi in materia, pertanto serve che lo Stato ne riconosca il valore sociale e culturale e che soprattutto riesca a elaborare una strategia a medio-lungo termine per la valorizzazione di questi mestieri. Il documento – conclude Magda Culotta – nasce grazie al rapporto iniziato con gli organizzatori del Valdemone Festival, la kermesse che ogni anno anima il paese che amministro, Pollina, e che mi ha permesso di conoscere le bellezze e le problematiche di questa categoria di lavoratori”.