CecalSrl

Con la vittoria del Cavalieri Giuseppe Badagliacca del Comune di Alimena si è conclusa la 29° edizione della Giostra dei Ventimiglia , al secondo posto si è classificato Biundo Antonio del Comune di Pollina mentre al terzo posto è stato assegnato al cavaliere Eduardo Di Gangi Eduardo del Comune di Petralia Soprana.
La manifestazione sempre più coinvolgente e partecipata ha registrato quest’anno un boom di presenze registrando il tutto esaurito delle strutture alberghiere e di ristorazione.
Tantissimi i turisti che hanno invaso le vie del Borgo per assistere al percorso rievocativo di vita medievale “U conte Cumanna!” messa a punto con grande scrupolo, professionalità e spirito di abnegazione dai ragazzi della locale Pro loco in collaborazione con altre associazioni locali e singoli cittadini.
Anche il campo di gioco, dove i temerari cavalieri hanno mostrato tutto il loro coraggio e abilità nel colpire il Saraceno, infilzare gli Anelli e raccogliere la Rosa, è stato curato nei minimi particolari dai ragazzi dell’Associazione dei Cavalieri della Contea e da quelli della Protezione Civile. Tutto il mondo dell’Associazionismo geracese si è stretto attorno alla manifestazione per offrire uno spettacolo sempre più partecipato e completo.
Non sono mancati i figuranti, circa centocinquanta provenienti anche dai Comuni vicini che hanno arricchito il corteo di singolari quadri rievocativi, ricchi di colore e di particolari.
Le tante Delegazioni Istituzionali provenienti dai Comuni della Contea presenti nella mattinata di domenica, venute per rendere omaggio alla Contea di Geraci ed assistere al solenne giuramento di lealtà dei propri cavalieri confermano il forte sentimento di appartenenza ad una storia e una cultura comune in tutto il territorio delle Madonie.
“Sentimento che abbiamo il dovere di mantenere e rafforzare- dice il Sindaco Bartolo Vienna -visibilmente soddisfatto per la riuscita della manifestazione, in modo che in un tempo non molto lontano le nostre comunità facenti parte della Contea possano diventare sempre più unite e riconoscersi in un’unica città territorio policentrica e diffusa”.
Approfitto dell’occasione per ringraziare tutti i colleghi Sindaci che nonostante il caldo e i numerosi impegni istituzionali hanno voluto come ogni anno onorarci della loro presenza ed in particolare:
Il vicesindaco di Alimena Francesco Federico, l’assessore di Bombietro Ilenia D’Ignoti, vicesindaco di Campofelice di Roccella Francesco Palazzolo, il Sindaco di Castelbuono Mario Cicero, l’Assessore di Castellana Antonio Lo Verde, Il Sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, il vicesindaco di Gratteri Giacomo Cirrincione, il Sindaco di Isnello Marcello Catanzaro, il Sindaco di Lascari Giuseppe Abate, Il vicesindaco di Nicosia Ivan Bonomo, l’Assessore di Petralia Soprana Placa Leonardo, il Sindaco di Petralia Sottana Leonardo Neglia, l’Assessore di Polizzi Sandro Silvestri, il Sindaco di Pollina On.le Magda Culotta, l’Assessore di San Mauro Mauro Occorso, il Sindaco di Scillato Giuseppe Frisa e il Sindaco di Sperlinga Giuseppe Cuccì.
Un ringraziamento particolare va anche alla Senatrice Rosa Maria Di Giorgi vicepresidente del Senato, (anche per le cose che ha scritto sul suo profilo facebook) tra gli ospiti d’Onore, insieme con l’On.le Giusppe Lupo vice presidente dell’Assemblea Regionale e al dott. Alduino Ventimiglia di Monteforte che ormai da molti anni è un ospite fisso della manifestazione.
Un’altro ringraziamento speciale va ai consueti sponsor della Giostra ed in particolare a Francesco Giaconia dei supermercati Fratelli Giaconia, alla Cava San Giorgio di Giuseppe Macaluso a Mauro Madonia della FOX & PARKER spa di Torino, che assicurano ogni anno rispettivamente la copertura del primo secondo e terzo premio ai cavalieri vincitori della Giostra. Un riconoscimento speciale va anche all’Assessore Regionale al Turismo Sport e Spettacolo Toni Barbagallo, per avere concesso il patrocinato oneroso al Comune di Geraci per la promozione della Giostra; ai numerosissimi piccoli e grandi figuranti locali e soprattutto a quelli che sono venuti dai comuni vicini e da Castelbuono e Sperlinga in particolare, che con la loro disponibilità contribuiscono ad arricchire sempre di più questa singolare manifestazione.
Un sentito ringraziamento va, ancora, a tutti i soci e Amministratori della locale Associazione turistica Pro Loco per avere realizzato con singolare spirito di abnegazione e grande professionalità un percorso rievocativo di straordinaria bellezza e suggestività, a Edizioni Arianna per avere offerto i testi e a tutti i narratori: Enza Volino, Natuccio Salmeri, Giuseppe Silvestri, Pietro Attinasi e Rabbeni Antonino;
va anche alla locale Associazione di Protezione Civile, per avere collaborato insieme all’Associazione dei Cavalieri della Contea di Geraci, alla sistemazione del campo e assicurato il servizio di supporto e assistenza;
a tutte le Forze dell’Ordine ed in particolare la locale Stazione dei Carabinieri, ai vigili urbani e a tutto il personale comunale, e specialmente a quello addetto alla mensa, del verde pubblico e ai ragazzi del servizio civile;
a tutte le associazioni locali, alle tantissime cittadine e cittadini che graziosamente e spontaneamente hanno offerto il loro prezioso contributo e la loro collaborazione per realizzare questa complessa e articolata manifestazione, perché il loro esempio alimenta nei giovani e in tutti la speranza di riuscire a costruire una comunità sempre più coesa e solidale.