CecalSrl

Il Castelbuono Jazz Festival diretto da Angelo Butera si sta preparando alle ultime due serate, con qualche cambiamento in corsa. Domani (22 agosto) alle 18 in piazza Margherita, “L’ha detto la televisione” dialogo semiserio tra due giornalisti: il castelbuonese Carmelo Abbate, oggi a Panorama, e il palermitano Luigi Perollo, da molti anni alla guida del tg dell’emittente TRM.
La sera alle 22 l’atteso concerto della Bellini Jazz Orchestra diretta da Giuseppe Urso, docente al Conservatorio che eseguirà un repertorio swing, attraversando gli anni dal ‘35 al ‘45 anche se non mancheranno tuttavia le incursioni nel repertorio più moderno di ispirazione mainstream. Le musiche della Count Basie Orchestra e della Buddy Rich big band si alterneranno a momenti vocali con la presenza di tre cantanti, tra cui Roberta Sava, vincitrice dell’audizione nazionale per cantanti jazz dei conservatori italiani. Musiche di Neal Hefti, Bill Stapleton, e Jimmy Giuffre (originario di Termini Imerese) e altri pezzi tratti dal repertorio di Frank Sinatra.
Mercoledì (23 agosto), ultimo giorno di Festival jazz, alle 18 si discuterà di Madonie e di futuro. Con Leoluca Orlando, sindaco della Città Metropolitana, il sindaco di Castelbuono Mario Cicero e i numerosi “colleghi” delle Madonie. Modera Mario Macaluso. Chiude il festival, dalle 22. una Notte del Jazz con protagonista il grande Enrico Intra (foto) al pianoforte, con Giacomo Tantillo (tromba) e Manfredi Caputo (percussioni). In programma composizioni dello stesso Intra e standard jazz. Alla voce sontuosa di Michele Placido sono invece affidati ricordi, aneddoti, interpretazioni per una vera e propria piccola “serata d’onore”… in chiave musicale visto che l’attore proporrà anche alcune canzoni napoletane a cui è particolarmente legato. Ingresso libero, la sedia costa 3 euro.