CecalSrl

Una serata straordinaria attende il Castello di Roccella con Notte Bianca al Castello durante la quale sarà possibile immergersi in un’atmosfera fantastica tra musiche, storia, stelle e la possibilità di visitare in notturna l’interno del Castello.

La serata fa parte della IV edizione di Roccamaris. Incontri d’estate al Castello.
A pochi passi dal lungomare di Campofelice sarà possibile rivivere la storia del Castello di Roccella, con tutta la sua imponenza e il suo fascino avvolto nell’oscurità della notte.
Ad arricchire la serata Suoni dai Meridioni del mondo, un viaggio tra musica e canti che percorrono la tradizione popolare Siciliana, Arab-Andalus sino a canti popolari Spagnoli con Alejandra Bertolino Garcia e Duende Sur.
Un lavoro, quello di Alejandra Bertolino Garcia, che cerca di far emergere le connessioni e i punti di contatto delle tante tradizioni dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, dalla tradizione popolare del nostro Sud alle melodie balcaniche, da quella greca a quella araba e sefardita, fino ad arrivare al incontro con la Spagna attraverso la danza,il canto e l’utilizzo di strumenti delle varie tradizioni, come il Laoud, l’Harmonium, i flauti , il duduk , il clarinetto, le percussioni e tamburi.
Duende Sur porterà in scena al Castello di Roccella uno spettacolo che coinvolgerà lo spettatore in un’esperienza di energia pura e di passione. Un percorso che metterà insieme la sensualità del ballo con il canto e la musica per una serata dal fascino unico nella cornice eccezionale del Castello di Roccella.
Appuntamento con la Notte Bianca al Castello di Roccella e la musica di Alejandra Bertolino Garcia e Duende Sur stasera 23 agosto 2017 a partire dalle 21.30

Biografia
Attivo dal 2012, il gruppo nasce da artisti che hanno studiato e studiano con rigore e passione il flamenco ma che al contempo hanno un bagaglio di esperienze musicali ampio e variegato che spazia dalle pratiche improvvisative alla musica popolare siciliana di ricerca, sino alla musica sefardì. Questa ricchezza di linguaggi permette all’Ensemble di suonare il flamenco con spirito d’innovazione, riempiendolo di legami con altre culture vicine per genesi e per contaminazione.
DUENDE SUR mette in scena uno spettacolo pieno di forza espressiva e di profondità comunicativa, che coinvolge lo spettatore in un’esperienza di energia pura e di passione. In questo percorso il ballo rappresenta l’aspetto più immediato e coinvolgente che scatena sensualità e dinamismo, il canto è il legame primordiale con la parte più profonda dell’anima creatrice, la chitarra è la trama sulla quale si poggiano i primi due elementi.
Il repertorio è composto da brani della tradizione Siciliana, Sefardì, Arab-­‐Andalus e flamenchi arrangiati e da composizioni originali. Canti e sonorità arabe, ebraico sefardite, siciliane antiche e nuove, andaluse e ancora.
DUENDE è una parola del gergo flamenco e rappresenta l’ispirazione artistica, ma soprattutto l’unione tra gli artisti e gli ascoltatori. E’ un folletto che si materializza nell’atto della creazione e che eleva esecutori e ascoltatori su un piano di comunicazione più profondo. E come scriveva Federico Garcia Lorca …. “DUENDE … quella forza che scaturisce dalle viscere dell’Io per diventare ARTE”
Ensemble: Alejandra Bertolino Garcia – Voce; Antonio Livoti – Chitarra – Loud; Antonio Putzu – Duduk, Clarinetto, Flauti; Salvo Compagno – Percussioni, Tammorre; Rosalyn Mazzola – Baile Flamenco