CecalSrl

Esattamente dopo 6 anni, Rosario Costanza 61enne palermitano, è stato raggiunto dall’ordine di carcerazione per una tentata estorsione commessa nel 2011.
L’8 settembre del 2011 infatti, Costanza è stato denunciato da un onesto cittadino al quale non erano andate giù quelle parole minacciose, proferite per la mancata corresponsione della fastidiosa “tassa”, che gli avrebbe consentito di parcheggiare in tutta tranquillità la propria autovettura in via Trieste.
L’irritante richiesta, attraverso quelle parole intimidatorie, era un’imposta alla quale quel cittadino non poteva sottrarsi, secondo il 61enne.
Lo scorso 29 aprile, la Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Palermo ha emesso l’ordine di carcerazione: i Carabinieri della Compagnia San Lorenzo sono riusciti a trovarlo e portarlo al Pagliarelli (foto) dove, l’oramai ex parcheggiatore abusivo, dovrà rimanere per 1 anno e 3 mesi.

CONDIVIDI