?????????????
CecalSrl

GNV celebra la 20esima edizione del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo
con un cooking show e un video contest

Le istituzioni e la stampa del capoluogo siciliano sono intervenute oggi a bordo del traghetto Excelsior per celebrare la 20esima edizione del Cous Cous Fest, in programma a San Vito lo Capo dal 15 al 24 settembre.
Durante l’evento, sviluppato insieme all’agenzia Feedback, organizzatrice del Cous Cous Fest, la Compagnia ha presentato la propria collaborazione al Festival, che grazie alla tradizionale pietanza araba da cui prende il nome, ogni anno riunisce chef provenienti da tutto il mondo nella piccola cittadina siciliana.
Al centro dell’evento, il cooking show della chef Piera Spagnolo del ristorante Al Thaam di San Vito Lo Capo, che ha svelato agli oltre 70 ospiti a bordo di GNV i segreti della preparazione del couscous, conosciuto anche come piatto della pace.
Sono stati inoltre proiettati i 5 migliori video selezionati dalla giuria del contest GNV lanciato a luglio proprio in occasione del Cous Cous Fest: il video contest, pubblicato sulla pagina Facebook della Compagnia (www.facebook.com/GrandiNaviVeloci) e rivolto ai videomaker, aveva come obiettivo la realizzazione di brevi video emozionali sul tema della diversità, intesa come valore in tutte le forme in cui si manifesta, sia essa di ceto sociale, religione, razza, orientamento sessuale o cultura.
Il video che si è aggiudicato la vittoria è “Capitano Cous”, che sarà proiettato durante il festival di San Vito Lo Capo. Sul podio, rispettivamente in seconda e terza posizione, sono saliti anche “CousCous Remix” e “Un mosaico originale”, seguiti da “Divertirsi così” e “Un Mediterraneo da gustare”.
Accogliere la diversità, per GNV, è una sfida a superare la paura dell’incontro, scoprire e scoprirsi, riconoscere noi stessi negli altri, crescere e arricchirsi.
Il Cous Cous Fest è sinonimo di appassionanti gare gastronomiche, degustazioni, cooking show di chef stellati, lezioni di cucina per grandi e bambini, concerti di grandi artisti italiani e internazionali, talk show e momenti di approfondimento: GNV è orgogliosa di far parte di questa iniziativa volta all’integrazione e all’inclusione sociale, che si manifestano attraversola convivialità tipica delle popolazioni mediterranee.
GNV, con 12 navi e collegamenti marittimi da e per Sicilia, Sardegna, Spagna, Tunisia, Marocco, Francia e Albania,è una delle principali compagnie italiane di navigazione e trasporto di merci e passeggeri nel Mar Mediterraneo.

Il Cous Cous Fest, Festival internazionale dell’integrazione culturale, celebra il suo ventennale con un’edizione speciale. Da venerdì 15 a domenica 24 settembre a San Vito Lo Capo si danno appuntamento i big della musica italiana e internazionale, grandi chef, giornalisti e ospiti prestigiosi per una festa di musica, gusto, pace e integrazione. La manifestazione è organizzata dall’agenzia di comunicazione Feedback di Palermo, producer dell’evento, in partnership con il Comune di San Vito Lo Capo. Questa mattina la presentazione a bordo del traghetto Excelsior di Gnv, alla presenza, tra gli altri, del comandante Pasquale Mendoza, di Matteo De Candia, Trade manager Sicilia Gnv, di Marcello Orlando, amministratore unico di Feedback, agenzia organizzatrice della rassegna e dei rappresentanti di alcuni degli sponsor della manifestazione: Giovanni Anania, direttore marketing e rete Conad Sicilia, Vittorio La Placa, direttore retail per la Sicilia di Unicredit, Alessandro Parisi, responsabile marketing di Tenute Orestiadi e di Giovanni Ruggeri, presidente di Otie , l’Osservatorio sul turismo delle isole europee che curerà il monitoraggio della XX edizione del Cous Cous Fest con l’intento di esaminare l’impatto economico, culturale, sociale e ambientale della manifestazione sulla comunità locale.
Intorno al cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, si riuniscono a San Vito Lo Capo civiltà, religioni e culture diverse all’insegna dello scambio e dell’amicizia tra i popoli. Il primo fine settimana sul palco sei chef italiani per una sfida tutta “azzurra” alla conquista del titolo di Miglior chef italiano 2017. Per il Campionato del mondo saranno dieci i paesi in gara (Angola, Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Stati Uniti e Tunisia) giudicati da Joe Bastianich e da grandi giornalisti italiani ed internazionali.
Per i cooking show degustazioni da non perdere con gli stellati Pino Cuttaia e Claudio Sadler, l’oste e cuoco Filippo La Mantia, Sonia Peronaci, Giorgione da Gambero Rosso Channel e Sergio Barzetti dalla “Prova del cuoco”. Novità di quest’anno sono i Celebrity Cous Cous, due momenti sorprendenti in compagnia di Nino Frassica e Mario Venuti che vestiranno i panni degli chef e presenteranno al pubblico le loro ricette. Per i bambini c’è l’appuntamento con la blogger Chiara Maci mentre per lo shopping c’è l’expo village, tra artigianato ed eccellenze del territorio. Alle Case del cous cous, i tradizionali punti di degustazione, ci saranno 40 ricette di cous cous da assaggiare: dalle varianti tradizionali a quelle dei paesi di tutto il mondo, ma anche frascatole, busiate, taboule e una versione di cous cous senza glutine.
L’edizione di quest’anno sarà patrocinata dal World Food Programme Italia, la più grande organizzazione umanitaria impegnata nella lotta alla fame nel mondo: Filippo La Mantia firmerà un cous cous “solidale” il cui ricavato andrà ai bambini più bisognosi del mondo.
La sera, gli approfondimenti con “Café le cous cous”, i talk show condotti da Marzia Roncacci, giornalista del Tg2, e dieci grandi concerti e spettacoli da non perdere: Jarabe De Palo (15 settembre), Levante (16 settembre), Nino Frassica & Los Plaggers band (17 settembre), Mario Venuti (18 settembre), Niccolò Fabi (19 settembre), Fabrizio Moro (20 settembre), Samuel (21 settembre), Francesco Gabbani (22 settembre), Joe Bastianich Project e dee-jay Fargetta (23 settembre) e Paolo Migone (24 settembre). Tutti i concerti si svolgeranno in piazza Santuario, ad eccezione dei live di Samuel e Gabbani che, su indicazione della Questura di Trapani, saranno ospitati all’interno del Campo sportivo di San Vito Lo Capo, sulla spiaggia all’altezza di via Faro. “Da oltre un mese lavoriamo, in collaborazione con la Questura, le forze dell’ordine e i presidi sanitari – spiegano gli organizzatori – per garantire la piena sicurezza ai visitatori della rassegna, considerata uno dei maggiori grandi eventi di richiamo turistico del Mezzogiorno”.
Tra le novità di quest’anno la possibilità di acquistare, on-line sul sito couscousfest.it, i ticket di degustazione e dei cooking show, un’applicazione da scaricare su Google Play per vivere appieno l’evento e la realizzazione di un libro che celebra i 20 anni di storia dell’evento.

Maggiori informazioni sul sito www.couscousfest.it

CONDIVIDI