CecalSrl

I Carabinieri della Stazione Altarello di Baida, mentre stavano percorrendo Viale Michelangelo, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato un soggetto che, in evidente stato di agitazione ed in preda all’ira, usando un ombrello stava rompendo la pulsantiera di prenotazione pedonale presente alla fermata del tram, proprietà dell’AMAT.
Immediatamente sono intervenuti per placare la rabbia del 30enne, PESCO Salvatore, che utilizzando l’oggetto contundente continuava a colpire la strumentazione fino a rompere anche il sistema di chiamata s.o.s.
Dopo brevi attimi di concitazione, i militari dell’Arma sono riusciti a calmarlo e portarlo in caserma dove è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di danneggiamento, aggravato poiché compiuto su strutture di interesse pubblico. Il danno causato si aggira intorno ai 1.000 euro. Il movente del gesto è da ricondurre a mero atto vandalico.
Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha rimesso l’uomo in libertà, in attesa del processo.

CONDIVIDI