CecalSrl

Questa mattina personale del Nucleo Operativo Provinciale di Palermo del Corpo Forestale della Regione Siciliana – con la collaborazione di alcune unità dei Distaccamenti Forestali di Carini, Palermo/Falde,  Palermo/Villagrazia e Piana degli Albanesi – ha dato esecuzione – firma: Il Responsabile del Centro Operativo Provinciale di Palermo Comm. Sup. F.le Rocco Antonino – ad un decreto del G.I.P. del Tribunale di Palermo sottoponendo a sequestro  alcuni beni costituiti da:Questa mattina personale del Nucleo Operativo Provinciale di Palermo del Corpo Forestale della Regione Siciliana – con la collaborazione di alcune unità dei Distaccamenti Forestali di Carini, Palermo/Falde,  Palermo/Villagrazia e Piana degli Albanesi – ha dato esecuzione  ad un decreto del G.I.P. del Tribunale di Palermo sottoponendo a sequestro  alcuni beni costituiti da:
-Terreno adibito a discarica di rifiuti nel comune di Partinico, estesa per mq 1350 circa di proprietà di T. A. nata ad Alcamo di anni 30; -Terreno destinato a discarica in c/da Spadafora nel Comune di Partinico di mq 3000 circa di proprietà di D.T. M. nato a Partinico di anni 50; -N.2 autocarri di proprietà di P.G. nato a Partinico di anni 23; -N.1 autocarro di proprietà della società T.D.G.; -N.1 motopala gommata di proprietà della società T.D.G.; – N.1 autocarro di proprietà di D.T. G. di anni 51;   – N.1 autocarro di proprietà di T.G. nato a Partinico di anni 53; – N.1 autovettura di proprietà di C.A. di anni 44.
Le attività poste in essere sono il seguito di indagini condotte dallo stesso Nucleo Operativo Provinciale e coordinate dalla dott.ssa Claudia Ferrari, sostituto Procuratore della Repubblica di Palermo. Agli indagati sono state contestate, a vario titolo, attività illecite quali: gestione di rifiuti provenienti da lavori di costruzione, demolizione e scavi, mediante raccolta, trasporto e smaltimento degli stessi in due aree adibite a discarica abusiva.

 

CONDIVIDI