CecalSrl

Da domani domenica, 24 dicembre, sarà possibile ammirare una singolare rappresentazione della natività: “Il presepe del borgo tra le mura del Duomo”, unico del genere è stato allestito all’interno del primo piano dell’antica Torre Campanaria dei Ventimiglia. Un presepe stabile, fruibile tutto l’anno, che sarà ufficialmente completato, considerata la grande mole di lavoro e la sua estensione, nel dicembre del 2018. A realizzarlo maestri artigiani provenienti da tutta la Sicilia rappresenterà una Gangi storica, personaggi che hanno fatto la storia del borgo madonita. Fatto con materiali ricercati di alta qualità, come la cera, ogni singolo personaggio sarà alto 24-25 centimetri, una misura standard utilizzata nei presepi dell’antica tradizione siciliana. L’idea della sua realizzazione è stata dell’ex sindaco, oggi vice sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello e di Carmelo Domina, un contributo determinate, assieme ai maestri artigiani, è arrivato dall’associazione “da Nazareth a Betlemme” e dal parroco don Pino Vacca.