CecalSrl

Si è conclusa lo scorso 17 gennaio la gara Urega per la gestione del servizio raccolta e trasporto dei rifiuti, bandito dall’ufficio Aro del comune di Termini Imerese. La gara punta essenzialmente ad aumentare la raccolta differenziata che, nel tempo, dopo aver raggiunto picchi del 20% con la gestione di Ecologia e Ambiente Spa, è rimasta a numeri ad una cifra, scendendo spesso sotto il 10%.

«Con la progettazione di questo bando – ha dichiarato l’ing.Vincenzo Mantia progettista del bando – abbiamo puntato tutto per “costringere l’aggiudicatario a livelli di raccolta differenziata spinti e sempre crescenti”, applicandogli grosse penali scaglionate per fasce di raccolta differenziata raggiunte: la penale incentiverà la ditta ad effettuare sia campagne formative che controlli per diminuire le penali e massimizzare gli introiti economici».

La gara è stata aggiudicata alla società Dusty Spa, che ha fatturati annui di oltre 35 milioni di euro, con un ribasso del 7,13% sull’importo a base d’asta di € 28.747.903,60 che garantirà un consistente risparmio sui costi del servizio.

«Puntiamo ad una svolta nel settore rifiuti – ha affermato l’assessore all’Ambiente, dott. Salvatore Messineo -, obiettivo che oggi si materializza attraverso il fattivo impegno sia dell’amministrazione che ha dato un’accelerazione alle fasi di avanzamento del progetto sia dell’ufficio Ambiente tutto, a cui va il mio personale ringraziamento: un grazie particolare all’arch. Rosario Nicchitta dirigente, al dott. Donaldo Di Cristofalo RUP del bando, ed all’ing. Mantia progettista della gara e direttore dell’esecuzione del contratto. Tutto il personale ad oggi impegnato verrà garantito – ha continuato Messineo -, puntiamo a migliorare le condizioni sia lavorative sia economiche, evitando i soliti ritardi nei pagamenti degli stipendi, allineandoli finalmente a quegli degli impiegati comunali».

La Dusty, con 500 automezzi di ultima generazione a basso impatto ambientale, 12 sedi operative, 750 dipendenti al servizio dell’ambiente e del benessere della comunità. vanta un fatturato annuale di 35 milioni di euro.

«Finalmente inizia una nuovo percorso per la gestione dei rifiuti anche a Termini Imerese – ha concluso il sindaco avvocato Francesco Giunta -, in un settore che oltre ad essere socialmente importante incide notevolmente sulle casse comunali. Sono ottimista poiché unitamente al progetto sulle “Guardie Ambientali” sapere di avere dei professionisti che hanno ottenuto già risultati nella raccolta differenziata mi rassicura sul futuro ambientale della nostra comunità: puntiamo sulla raccolta differenziata, pertanto velocizzeremo la fase di contrattualizzazione con la società per cominciare prima possibile».