CecalSrl

Il Comitato “Liberi E Uguali con Pietro Grasso” di Bagheria ha preso atto con vivissimo compiacimento della ratifica della candidatura di Serafino La Corte nel Collegio uninominale Sicilia 1-06 (Monreale), compreso nel Collegio plurinominale di Bagheria.
Questo Comitato – scrive Manlio Schiavo – aveva deliberato di segnalare il nome di Serafino La Corte, in occasione delle assemblee territoriali, come proposta di candidatura fortemente qualificante e significativa a rappresentare il territorio, sia per le eccellenti qualità della persona, sia per il suo impegno politico coerente, responsabile e incessante, dettato da una visione della politica ad esclusivo servizio e “nell’interesse dei molti che hanno poco e non dei pochi che hanno troppo”, nel territorio della Provincia di Palermo e in particolare di Bagheria.
Pur con tutte le difficoltà – continua – che ogni consultazione elettorale comporta, rese ancor più gravi dall’aberrante sistema elettorale vigente, ci auguriamo un risultato pienamente gratificante per Serafino, al quale non possiamo che ribadire tutto il nostro convinto sostegno, certi e fiduciosi che potremmo avere in lui un sicuro riferimento per rispondere ai reali bisogni dei cittadini, specialmente dei più deboli ed emarginati, con un modo di fare politica “di sinistra” che vuole essere realmente alternativo al presente sistema.
Al di là degli immediati esiti elettorali, tuttavia, ci piace ribadire – conclude – quanto lo stesso Serafino La Corte ha sottolineato riguardo al fatto che “un progetto politico di questa portata non si esaurisce con una tornata elettorale, e per questo ci impegniamo a costruirlo dal basso, nei territori”: a Bagheria è stato avviato un percorso che ci vedrà, anche dopo il 4 marzo, insieme a Serafino La Corte, impegnati a rendere sempre più significativa la nostra presenza a servizio della nostra comunità cittadina per un reale e radicale cambiamento politico.