CecalSrl

Il Questore di Palermo ha emesso quarantacinque provvedimenti di Divieto di Assistere a Manifestazioni Sportive (DASPO), ad altrettanti supporters salernitani che, in occasione dell’incontro di calcio valevole per il campionato di serie B PALERMO – SALERNITANA del 28 dicembre 2017, prima e durante l’incontro, si erano resi responsabili del trasporto e del lancio di artifizi pirotecnici.
Lo scorso 28 dicembre, durante un controllo preventivo operato dalla Polizia di Stato, nella piazzuola di sosta di un’area di servizio autostradale a Termini Imerese, sul pullman che trasportava 45 tifosi della squadra di calcio della Salernitana diretti allo stadio “Renzo Barbera”, furono rinvenuti e sequestrati diversi artifizi pirotecnici non classificabili.
Durante lo svolgimento del citato incontro calcistico, un gruppo indeterminato di tifosi campani si rese protagonista della ripetuta accensione di fiaccole che vennero lasciate consumarsi ai piedi, così da produrre un intenso fumo, allo scopo di impedire l’identificazione dei responsabili dell’accensione.
Per tali episodi, oltre che per il ritrovamento degli artifizi pirotecnici sul pullman, il Questore ha emesso un Daspo collettvo nei confronti degli occupanti del grosso mezzo.
Il divieto ha la durata di 2 anni e riguarda l’accesso all’interno degli stadi e di tutti gli altri campi di gioco del territorio nazionale laddove si disputino competizioni calcistiche ufficiali ed amichevoli, con estensione anche ai luoghi interessati alla sosta, al transito ed al trasporto di coloro che partecipano a tali manifestazioni calcistiche.
Con riferimento agli occupanti del pullman dei tifosi salernitani, quattro di essi risultavano già destinatari di provvedimenti di Daspo emessi dal Questore di Salerno, in occasione di precedenti episodi di intemperanza.
Così come previsto dalla legge, per loro è stato disposto un aggravamento della posizione, con l’estensione del Daspo a 5 anni e l’obbligo di presentazione alla Polizia, mezzora prima e mezzora dopo l’inizio e la conclusione degli incontri casalinghi della Salernitana calcio e, solo durante l’intervallo, in occasione degli incontri esterni.
Sempre durante lo stesso incontro sportivo due supporters della squadra campana furono sorpresi a lanciare alcuni bengala in direzione del settore dei tifosi palermitani, mettendone gravemente a repentaglio l’incolumità.
Per questa grave condotta quei due tifosi furono identificati, segnalati all’Autorità Giudiziaria per il reato di lancio di materiale pericoloso e “daspati” per tre anni.