CecalSrl

La neve di questa ultima settimana ha portato un po’ di respiro nel territorio madonita, ove la quantità di neve in montagna e, le precipitazione nei paesi, ha portato il beneficio alle terre di campagna e del comprensorio, dopo un lungo periodo di siccità. Nevicate abbondanti a Piano Battaglia e nelle principali quote delle Madonie, con felicità per gli appassionati di montagna e degli sci, che si sono precipitati in questi ultimi 15 giorni nella pista del versante palermitano. Situazione a pennello, visto anche la concomitanza dell’apertura dell’impianto di risalita sul Monte Mufara e dalle altre attività studiate appositamente per far divertire tanta gente che ha preferito passare un periodo diverso dal solito. Oltre la neve , non è mancata la nebbia che ha fatto compagnia ai villeggianti che, nonostante tutto non si sono avviliti su questo e si sono scatenati sulle piste dello Sparviero e dello Scoiattolo.
Tapis roulant preso d’assalto e, stessa sorte per le piste sul campo scuola Marmotta per studiare i movimenti adatti per coloro che avevano voglia di imparare sempre nei ritmi e passi dovuti. Come al solito non sono mancati i primi soccorsi sulle piste, con massima allerta per Protezione Civile,Carabinieri e Corpo Forestale sempre presente sul territorio, tra pattugliamento su strada e personale qualificato sulle piste. Tra i sei interventi di ieri, alcuni sono stati trasportati presso l’Ospedale di Petralia Sottana con diversità di prognosi , ma niente di rilevanza. C’è stato anche il tempo di salvare un cane, dal freddo e dal gelo che, da diversi giorni vagava per le zone del Rifugio “Lo scoiattolo” , quindi trasportato al calduccio da un mezzo del soccorso alpino, e intervento di un veterinario dell’Asp di Petralia.
Periodo impegnativo per tutti i componenti del soccorso e degli impianti che devono vigilare anche sulle sbadataggini di tanta gente che si imbatte su pericoli che a volte non riescono a controllare ,portando danni non solo a se stessi, ma anche ad altri. Il tempo dovrebbe aiutare ancora gli appassionati della neve, e questo periodo deve essere sfruttato al massimo, visto che come sempre le temperature e i cambiamenti sono all’ordine del giorno.