CecalSrl

Un altro lutto nel Presbiterio della Chiesa Cefaludense: Mons. Gioacchino Duca, arciprete emerito di Gangi.

Era nato a Gangi il 29 giugno del 1929 dai genitori Salvatore e Maria Bongiorno; terzo di tre figli: Santo, già morto, e Francesco Paolo pure lui sacerdote e deceduto qualche anno fa. Trascorse la sua infanzia nel suo paese natale dove frequentava la Parrocchia, animata dall’Arciprete Mons. Santi Duca, suo lontano parente, e alla scuola dello zio materno, don Lorenzo Bongiorno, Rettore del Santuario dello Spirito Santo.
Dopo gli studi presso il nostro Seminario diocesano, è stato ordinato Sacerdote da S. Ecc. Mons. Emiliano Cagnoni il 5 aprile del 1953 nella Basilica Cattedrale di Cefalù.
Mons. Gioacchino Duca ha svolto la sua più rilevante attività pastorale presso la Madrice San Nicolò in Gangi come Arciprete-Parroco. Da sottolineare che il 27 gennaio del 1953 a Gangi venivano erette, da Mons. Cagnoni, tre nuove Parrocchie: San Cataldo, affidata a don Cataldo Balsamello, SS. Salvatore, affidata al compianto don Giorgio Balsamello, e Santa Maria, affidata al compianto don Francesco Paolo Spallina.
I suoi quasi 65 anni di Sacerdozio, li ha svolti davvero a servizio del Signore e della Chiesa. Tuttavia, quest’ultimo periodo della sua esistenza terrena è stato segnato anche dal mistero della sofferenza.

Santo Scileppi