CecalSrl

Cinquanta milioni per i cantieri di lavoro e venti
milioni per i cantieri di servizi. I finanziamenti saranno erogati
dall’Assessorato Regionale del Lavoro, retto da Mariella Ippolito,
rispettivamente ai Comuni siciliani con una popolazione fino a 150.000 mila
abitanti e ai Comuni siciliani per i quali non si è provveduto ad emettere i
decreti di finanziamento o per i quali si è provveduto parzialmente al
finanziamento nel 2014 per mancanza di copertura finanziaria. “Le risorse
economiche che metteremo in circolo nell’economia povera della nostra isola –
ha spiegato l’assessore Ippolito – intendono porre un freno all’emorragia
occupazionale che grava tra le nostre popolazioni, oltre a dotare le realtà
urbane di servizi e strutture. Invito i sindaci – è l’appello dell’esponente
del Governo Musumeci – a far pervenire la propria istanza di manifestazione
d’interesse entro il prossimo 15 marzo al Dipartimento del Lavoro della Regione
Siciliana, secondo le modalità già inviate ai Comuni con un apposito
comunicato. La lotta alla disoccupazione va combattuta anche con queste azioni
non risolutive che però offrono respiro all’universo degli inoccupati e dei
disoccupati”. Le somme assegnate saranno specificate in un decreto, mentre con
un avviso saranno impartite le istruzioni per la redazione e la presentazione
dei progetti esecutivi. Le graduatorie dei beneficiari saranno stilate dai
Centri per l’Impiego e dai Comuni rispettivamente per i cantieri di lavoro e
per i cantieri di servizi.