CecalSrl

Weekend sfortunato in tutti i fronti quello del Real Cefalù Reparto Corse alla 2° edizione del rally di casa “Cefalù Corse”.
Eppure la mattinata di domenica stava distogliendo le menti dal cordoglio per quanto accaduto al nonno di Alessio Di Franco giovedì 15, il quale non ha potuto prendere il via del Rally Cefalù Corse con Salvatore Portera, grazie al nisseno Roberto Lombardo navigato da Andrea Spanò su Renault Clio Williams Prod E7, curata dalla Factory Nissena di Peppe Lombardo, che come suo solito dava spettacolo nelle prove speciali “Ferla” e “Pollina”,rendendosi protagonisti in testa alla classifica generale con 3 prove speciali su 4 vinte dopo i primi due giri. Leadership che non è potuta arrivare al traguardo causa noie meccaniche a pochi metri dall’ultima prova speciale “FERLA 3”.
Prova speciale “Ferla” fatale anche per Provenza Antonio – Lo Gioco Salvatore su Peugeot 106 Kit Classe K10, curata dai fratelli Campione a causa di un incidente subito dopo il fine prova, quando il navigatore è stato coinvolto in un incidente che lo ha costretto al trasferimento in ospedale e ad un intervento chirurgico. A Salvatore Lo Gioco, tra i primi ad aderire alla scuderia e tra i più attivi a collaborare in tutte le iniziative intraprese, auguriamo una pronta guarigione. Inoltre auguriamo anche una pronta guarigione a Glorioso Massimo e Buemi Fabio, anche loro costretti a rinunciare a partecipare al rally per problemi di salute.
Ritornando alla gara, il primo della scuderia a tagliare il traguardo è stato il duo Serio Giuseppe navigato da Lusco Giuseppe su Peugeot 106 Rallye Prod E6, curata da LRM Motors che hanno occupato la 21^ posizione assoluta, 6^ di gruppo e 3^ di classe col tempo di 28’42.0, a seguire troviamo in 23^ posizione assoluta Portera Massimo con Mirenda Salvatore anche loro su Peugeot 106 Rally Prod E5, curata da RM SPORT vincitori di classe E5 col tempo di 29’48.6. In 25^ posizione Sabatino Antonino e Sabatino Alberto su Opel Corsa GSI Racing Start Plus, curata dalla stesso Sabatino Antonino col tempo di 30’06.3, vincitori di gruppo e di classe. Nella 26^ posizione assoluta e primi di classe Pirajno Cosimo – Tamburo Francesco su Peugeot 106 Rally Prod S1, curata dallo stesso Pirajno, col tempo di 30’19.5. Nella 27^ posizione assoluta Cerami Giuseppe e Mirenda Rosario su Peugeot 106 Rally Prod S2, curata da Ferrara Motors, tagliano il traguardo in 4^ posizione di classe col tempo di 30’27.3. Guercio Giuseppe e Spinosa Giovanni chiudono il gruppo della scuderia cefaludese con il 29^ posto assoluto e terzo di classe col tempo di 30’34.7, a bordo della loro Peugeot 106 Rallye Prod E5, curata da Autotecnica Racing.
Oltre ai ritiri già menzionati, da registrare i ritiri di Coniglio Santo – Di Bella Rosario su Renault Clio Prod S3, curata da Calandra Motori, per delle noie meccaniche alla seconda prova speciale “Pollina 1”, sono stati costretti al ritiro.
Lo spirito di aggregazione e di sportività ha come al solito contraddistinto il Reparto Corse del Real Cefalù, sempre più crescente realtà che riesce a coinvolgere tante altre compagini delle provincie siciliane, rispondendo sempre più con i fatti a tutte le infondate invettive che gli vengono rivolte, sicuramente dettate da invidie fine a se stesse.