CecalSrl

Cambio d’appalto per il servizio di cucina e  mensa alla Fondazione G. Giglio di Cefalù: garantito il passaggio dei 16 lavoratori dalla società Innova alla Cot Ristorazione che da lunedì, in seguito a una sentenza,  subentra nella gestione dell’appalto. L’esame congiunto si è svolto  ieri sera tra la Filcams Cgil Palermo, presente con una delegazione di lavoratori, e le due imprese.
Da lunedì e fino al 24 aprile, data concordata di consegna dei locali della cucina e della mensa sottoposti a lavori di manutenzione straordinaria, i lavoratori presteranno la loro attività tra il centro di cottura di Palermo e gli spazi messi a disposizione dalla Fondazione Giglio. Sino alla fine dei lavori,come predisposto dalla committenza, i pasti, sia  freschi che caldi,  saranno trasportati da Palermo.
“E’ stato garantito il passaggio di sedici lavoratori a tempo indeterminato, da lunedì saranno assunti dalla Cot Ristorazione in deroga al Jobs Act – dichiara Laura Di Martino, segretario provinciale della Filcams Cgil Palermo – Sarà assicurata la continuità occupazionale e reddituale durante la necessaria e indispensabile chiusura dei locali.  Resta per noi prioritario garantire la salute e la sicurezza sul posto di lavoro.  E per i tre lavoratori con un  contratto a tempo determinato con Innova fino al 31 marzo, siamo riusciti a ottenere il diritto di precedenza su assunzioni future nell’appalto e per eventuali sostituzioni o esigenze tecnico organizzative”.
Non saranno soggetti al passaggio a norma del contratto collettivo nazionale, un lavoratore con contratto di somministrazione, un lavoratore il cui contratto a tempo determinato è cessato a fine febbraio, per cui la Filcams ha chiesto lo stesso diritto di precedenza, e un pensionato con contratto a tempo indeterminato che invece, secondo la Filcams, avrebbe pieno diritto al passaggio.