CecalSrl

La Granfondo Città di Padova – Cicli Olympia tappa del circuito più importante del panorama granfondistico nazionale, il Prestigio di Cicloturismo, circuito che racchiude all’interno del suo calendario le principali manifestazioni granfondistiche del calendario nazionale.
Per tutti i partecipanti che ne prendono parte si tratta di una cavalcata entusiasmante al fine di conquistare lo scudetto tricolore e di potersi fregiare del titolo di Prestigioso… una impresa che per molti diventa leggendaria e l’evento patavino nel 2018 ne rappresenterà un tassello fondamentale.
Il chilometraggio proposto è lungo di 128 Km (1700 metri di dislivello)

La Asd Madone presente con un solo atleta Dario Di Libero, pur partendo tra le ultime griglie p riuscito a portare a casa un bel biglietto da visita piazzandosi 33° di categoria ed 291° assolutosu 843° atleti.

I primi 10 km sono cicloturistici ad andatura diciamo controllata ( 45km/h)
nella quale una caduta di una dozzina di ciclisti nel passaggio di uno spartitraffico rallenta ulteriormente le griglie più lontane.
Il Km 0 situato ad Abano Terme, Partenza effettiva della granfondo di Padova
Per una decina di chilometri fino alla prima salita di Teolo la carovana di ciclisti è compatta, dopo cominciano a delinearsi piccoli gruppi.
La seconda salita arriva dopo altri 13 km, si sale a San Giovanni Monte quota 414mt con pendenze superiori all’8-10%
Dopo la scollinata accompagnata dai resti della neve invernale , giù in picchiata verso Lovertino
Dopo aver passato le campagne del cinto Euganeo
Si corre all’ultima salita della gara , quella più impegnativa con pendenze al di sopra del 15%
Parte quindi la crono scalata del mottolone
Un rallentamento dovuto a una brutta caduta a meno 10km dal traguardo rimette quiete nel gruppo
All’ultimo km si entra a prato della valle sui sampietrini percorrendo gli ultimi 600mt transennati concludendo cosi una spettacolare Granfondo.

“Beellissima prestazione -afferma il presidente della società madonita-che può soltanto giovare sia come successo personale che alla società. In questa stagione stiamo cercando di puntare su alcune gare di livello nazionale. Stiamo maturando e sono contento di tutto ciò. Non dimenticando che lo scopo di tutto ciò e di divertirsi.
Faccio ancora i miei Complimenti a Dario Di Liberto.”