CecalSrl

Nell’ottica dello sciopero di giorno 11 Aprile a Palermo, la Cgil sta attuando un giro per i vari comuni della provincia e attuare le conoscenze che hanno portato i sindacati a far scendere in campo i lavoratori Forestali,Esa e Consorzi di Bonifica. Enza Pisa della Segreteria di Palermo ha fatto tappa a Castellana Sicula presso l’aula consiliare del paese madonita e, alla presenza degli operai del loco ha parlato delle motivazioni della presa di posizione del sindacato e delle problematiche inerenti il settore che tanto preoccupa gli addetti al settore.
Situazione particolare e delicata quella dei forestali per un governo regionale che ancora ad oggi non ha dato risposte chiare e concrete sull’attività da mettere in campo e chiaramente la sindacalista ha invitato e chiamato i lavoratori a partecipare alla mobilitazione che deve essere d’impatto per arginare e far sentire la voce della classe operaia e tentare di far capire che non è possibile continuare con queste incertezze che puntualmente si accavallano. Mancano le risorse attuali per effettuarle giornate e i tagli che devono essere messi in atto dal governo, non porta ad essere fiduciosi e prendere atto che il problema è reale..
Governo che non è stato presente e in poco contatto con i sindacati per cercare di risolvere e discutere anche un contratto con tanti punti da obiettare e da percepire bene, con situazioni che non portano a niente di costruttivo se non ci si siede ad un tavolo e capire i discorsi dell’altra parte. Come sempre tutto può essere obiettato e rimarcato in tutte le salse, ma sarebbe giusto è obiettivo arrivare ad un’unione generale di tutti e tutto, altrimenti il problema rimane quello degli anni passati. Comunque dall’incontro dei sindacati con il governatore Musumeci di giorno 4 Aprile, si potrà conoscere qualcosa di buono o meno ma, qualunque sia l’esito dell’incontro, la Cgil conferma che la manifestazione non sarà annullata, quindi chiama a raccolta i lavoratori per far sentire le preoccupazioni che purtroppo devono svanire.