CecalSrl

Filastrocca dei diversi
“Tu non sei come me: tu sei diverso
Ma non sentirti perso
Anch’io sono diverso, siamo in due
Se metto le mie mani
con le tue
Certe cose so fare io, ed altre tu
E messi insieme sappiamo far di più
Tu non sei come me: son fortunato
Davvero ti son grato
Perché non siamo uguali:
vuol dire che tutt’e due siamo speciali”.
Il nuovo progetto che propone L’Accademia dei Curiosi di Castelbuono prende ispirazione dalla storia fantastica dell’elefantino Elmer che si accorge di essere l’unico ad avere un manto multicolore in un mondo di elefanti grigi.
Ad Elmer non piaceva essere diverso dagli altri, così un giorno decide di colorarsi di grigio.
Ma nessuno lo riconobbe più. Tutti gli animali della foresta che fino a quel giorno lo salutavano con affetto, iniziarono ad ignorarlo.
Il suo manto variopinto era l’elemento che rendeva Elmer speciale.
Grazie alla pioggia, tutto tornò come prima, ed Elmer si riunì con i suoi amici.
La morale è: ognuno di noi possiede una propria individualità che ci rende unici agli occhi degli altri.
Elmer è un testo di David McKee che vede il suo primo anno di pubblicazione nel 1989 ed ispira temi come la convivenza, il superamento delle diversità, l’integrazione e la difesa della propria individualità.
Partendo da questo spunto avvieremo un laboratorio che prevede attività manuali, giochi canori e teatro creativo: infatti la lettura della favola ci ispirerà per la realizzazione, attraverso l’uso di diverse tecniche e con materiale di riciclo, dei vari personaggi della foresta. I bambini verranno anche stimolati ad imparare la “canzoncina di Elmer” e tutti insieme animeremo la storia.
Il laboratorio, a cura di Giovanna Butticè, avrà inizio mercoledì 11 aprile presso l’Accademia dei Curiosi, via Cavour n. 90 a Castelbuono dalle ore 17.30 ed è rivolto ai ragazzi dai 4 ai 12 anni.