CecalSrl

Monreale celebra la festa del Crocifisso, tra gli eventi in programma l’esplosione dei colori del gruppo “Trinacria Bedda”

In tutta la Sicilia, ricorrono in questi giorni manifestazioni per onorare la festa del Santissimo Crocifisso, festa che raduna a sé tanti devoti che si raccolgono in preghiera silenziosa come nella festa che si svolge a Geraci Siculo, dove senti soltanto accanto alla preghiera accorata , il fruscio dei nastri delle candele portate con amore e devozione dai devoti del Crocifisso il tre maggio e che sollecitano una riflessione che rinfranca gli animi e voglia di pace che mette a tacere le preoccupazioni che ci tormentano, nel quotidiano.
Una magia che si rinnova ogni anno ed atteso con fervore cristiano.
Ogni realtà esprime a modo suo la sua vicinanza a questa festa, vogliamo ricordare fra tante , la nota festa di Monreale che dura più giorni , la processione solenne è preceduta da giorni di festa in cui la gente si riunisce sia in momenti di preghiera che in altri di musica e spettacolo. Giorno uno, la festa del primo maggio si è esibito il gruppo folcloristico Trinacria Bedda capeggiata dall’instancabile Presidente Patrizia Terzo per le strade di una cittadina stracolma di turisti e gente del luogo.
Una parata lunghissima in cui il gruppo ha celebrato nel vero senso del termine la tradizione folcloristica siciliana, alternando balli e canti con una gioia a ventaglio che si apriva ad ogni canto e danza.
Un’esplosione di colori e vivacità espressiva con strumenti ornamentali che ricordavano il lavoro prezioso dei carrettieri di un tempo, intervalli di serenate sotto le finestre .
Il gruppo giovanissimo, che vanta anche la presenza di bambini và premiato e sostenuto, l’idea di portare avanti la tradizione dei nostri canti e balli è un prezioso messaggio di amore per la propria terra e per la storia.
Ad impreziosire l’evento, la musica all’interno del gruppo Trinacria Bedda del trio Babbaluci, presenti per l’evento ,noti per la forte promozione culturale che stanno tentando di promuore anche loro con un lavoro di territorio intenso e sinergico.
U Signuruzzo è stato festeggiato con i colori forti e vivaci, un ‘inno alla vita in una giornata che è coincisa con la festa del lavoro in cui diventa ancora più significativo non lasciare che le tradizioni canore e musicali si perdano, vedere il lavoro prezioso svolto dalla presidentessa Patrizia Terzo che coinvolge con tanta energia giovani leve è stato un forte messaggio colto positivamente da tutta l’amministrazione comunale e da un pubblico che ha partecipato con attenzione e gioia.