CecalSrl

Dalla nuova collocazione delle autonomie locali nella riforma costituzionale ai sistemi elettorali e le rappresentanze di genere, dalla programmazione finanziaria ai controlli della Corte dei conti, passando attraverso il rapporto Regione-Comuni e le norme anticorruzione, i servizi sociali e le strategie di utilizzo dei fondi comunitari. Questi alcuni dei temi che saranno al centro del percorso formativo organizzato dall’Asael, l’associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, e dalla Presidenza del Consiglio comunale di Palermo. Il corso, denominato ‘La nuova Governance degli enti locali – Tra politica, amministrazione, economia, diritto ed etica’, è indirizzato ai giovani sindaci, assessori e consiglieri comunali. Docenti universitari, esperti in politiche comunitari e storici porteranno il loro bagaglio culturale e di esperienza al servizio di chi decide di spendersi nel ruolo di amministratore. Il percorso formativo, giunto quest’anno alla sua seconda edizione e Patrocinato dalla Presidenza del Consiglio comunale di Palermo, si snoderà attraverso cinque giornate di seminari e una tavola rotonda finale. Il via con il primo modulo è fissato per domani, mercoledì 9 maggio, alle 14.30, presso Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo, con la presentazione del corso da parte del presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara, i saluti del presidente del Consiglio comunale di Palermo, Salvatore Orlando, del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dell’assessore regionale alla Formazione Roberto Lagalla e del presidente dell’Associazione degli ex parlamentari regionali siciliani Rino La Placa.
“L’impegno politico-istituzionale non è una professione ma richiede professionalità – ricorda il presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara -. Sulla base della esperienza positiva della scorsa edizione, anche quest’anno abbiamo deciso di dare ai giovani amministratori l’opportunità di una adeguata formazione nei vari campi che riguardano la vita degli enti locali. Per raggiungere questo obiettivo – conclude Cocchiara – abbiamo chiesto il contributo da parte di relatori di altissimo livello nel campo del diritto, delle politiche comunitarie e dello sviluppo socioeconomico”. Secondo il presidente del Consiglio comunale di Palermo, Salvatore Orlando, “l’appuntamento organizzato dall’Asael ricorda a tutti gli amministratori la necessità di una adeguata preparazione nella gestione della cosa pubblica. Per questo motivo – prosegue Orlando – come Presidenza del Consiglio comunale di Palermo- abbiamo deciso di partecipare con grande convinzione all’organizzazione di un ciclo formativo che ha il privilegio di approfondire i diversi aspetti della vita amministrativa degli enti locali”.
Il secondo e il terzo appuntamento si terranno rispettivamente il 17 e il 21 maggio, sempre a Palazzo delle Aquile, mentre per il quarto modulo, previsto per il 4 giugno, ci si sposterà alla Scuola Politecnica dell’Università di Palermo, in viale delle Scienze. Il quinto e ultimo seminario formativo è previsto per il 15 giugno all’Hotel Costa verde di Cefalù, dove l’indomani si terrà la tavola rotonda conclusiva del corso sul tema ‘Quale presente e quale futuro per i Governi locali in un contesto necessariamente europeo’.
La partecipazione ai cinque seminari è gratuita ma sarà necessaria l’iscrizione inviando la richiesta all’indirizzo mail [email protected] con le generalità e il recapito telefonico. Ai partecipanti che abbiano frequentato almeno l’80% dei moduli sarà rilasciato, a richiesta, un attestato di partecipazione.