CecalSrl

Dalle prime ore del mattino è in corso un’operazione della Polizia di Stato, che in esecuzione di un’Ordinanza di applicazione di misure cautelari personali restrittive, emanata dal G.I.P. presso il Tribunale di Termini Imerese, ha proceduto all’arresto di alcuni soggetti che in concorso tra loro erano dediti ai reati di furto, ricettazione e riciclaggio di veicoli commessi prevalentemente nei Comune di Misilmeri, di Palermo.

Nel corso dell’operazione sono state scoperte, occultati all’interno di depositi e magazzini nella disponibilità degli indagati,numeroseparti di auto e componenti meccaniche, smontate e pronte ad essere immesse nel mercato illegale.

Le indagini svolte dagli agenti del Commissariato di P.S. “Brancaccio” e del Compartimento della Polizia Stradale per la “Sicilia Occidentale” di Palermohanno, inoltre, consentito di acclarare che alcuni degli arrestati realizzavano consistenti profitti truffando varie compagnie assicurative attraverso la simulazione di furti di veicoli o di incidenti stradali, mai avvenuti.