CecalSrl

Due appuntamenti per l’Istituto Professionale Agrario “Luigi Failla Tedaldi”di Castelbuono, in cui gli studenti hanno potuto conoscere da vicino la storia secolare e le caratteristiche degli uliveti, grazie al progetto “San Mauro Castelverde: il Borgo degli Ulivi”, concretizzatasi nel Borgo Madonita con la Fondazione Italiana Sommelier Sicilia ed il Comune, guidato dal Sindaco dott. Giuseppe Minutilla. All’arrivo degli studenti, il benvenuto da parte dell’Assessore al Turismo, Nino Daino, che ha coordinato questo progetto, visita dell’uliveto dell’azienda agricola dei fratelli Giaimo con la collaborazione dei Volontari del Servizio Civile Nazionale, con il supporto anche della Polizia Municipale. La scolaresca è stata omaggiata della “Tessera del Visitatore”, card attraverso la quale si possono avere sconti nelle attività commerciali che hanno aderito. Agli studenti sono state esposte da Dario Macaione, Sommelier dell’olio, alcune nozioni tecniche, è intervenuto anche il maestro Franco Ferrara con richiami alla storia del Borgo di San Mauro ed alcune considerazioni sugli alberi di ulivo. A seguire arrivo nella cittadina madonita, dove il Sindaco Minutilla ha accolto le scolaresche, panoramica della piazza “Piano San Mauro”, destinazione il frantoio di Nino Silvestri, dove è stato possibile apprendere e toccare con mano le varie fasi di lavorazione delle olive per la produzione dell’olio. Altro step quello della degustazione tecnica dell’olio, con la particolare tipologia dell’olio della “Crastu”, offerto dall’Associazione Maurina Olivicoltori della Crastu, con Valentina Purpura della Fondazione Italiana Sommelier Sicilia che ha spiegato come degustare l’olio e come coglierne le caratteristiche.

Ai ragazzi dell’Agraria di Castelbuono è stata offerta dal Comune, una degustazione con prodotti tipici, pane ed olio della Crastu, con anche i formaggi offerti dall’Azienda Agricola- Caseara di Daniele Sarlo. Tour delle scolaresche in gita per il Centro Storico, visita della Chiesa di San Mauro Abate, per poi raggiungere la Casa Comunale, dove hanno guardato un video-documentario realizzato dai ragazzi del Servizio Civile Nazionale, sulle tecniche di raccolta delle olive e sulle varie tipologie di uliveti. Sono stati consegnati gli attestati personalizzati e materiale pubblicitario del Borgo Madonita, un cadeau consistente in una bottiglia di olio della Crastu, in Aula Consiliare. Tra l’altro nell’ultima giornata l’Istituto è stato omaggiato di una targa ricordo, da parte del Comune con il Sindaco dott. Giuseppe Minutilla e l’Assessore al Turismo Nino Daino, hanno ricevuti il dono le Prof.sse Arcangela Vigniri e Giovanna Sottile, che hanno accompagnato gli studenti delle classi III A e III B, l’ultima giornata di partecipazione al progetto. Nella giornata precedente avevano partecipato gli studenti delle classi V A e V B accompagnati dai professori Giuseppe Fusco, Mariantonietta Fina, Agata Bonomo ed Elisabetta Ferraro. Gli studenti visitatori hanno fatto una breve tappa nel Museo Etno-Antropologico e dell’Amicizia tra i Popoli, per concedersi dopo la pausa pranzo. Nel pomeriggio hanno potuto visitare la Chiesa di Santa Maria De Francis e passeggiare lungo Corso Umberto I.