CecalSrl

L’Istituto Scolastico Statale Mandralisca di Cefalù è stato autorizzato ad attuare i moduli di potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico previsti dal progetto “I tesori del castello”, cod. autorizzazione 10.1.6A-FSEPON-CA-2018-1, all’Istituto Mandralisca e alle scuole della rete per un importo complessivo di € 70.820,00. Lo comunica il dirigente scolastico Francesco Di Majo.
In particolare: Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio – Riscoprire e conoscere per amare – Creatività e strumenti innovativi nella promozione turistica e culturale.
Adozione di parti di patrimonio (luoghi, monumenti o altro) Il Castello dei cittadini
– Biblioteca: l’impresa della conoscenza.
Costruzione di una proposta territoriale di turismo culturale, sociale e ambientale sostenibile – Il mio futuro nasce dal passato – Innovazione tecnologica e digitale per il patrimonio culturale
Conoscenza e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua
straniera.
Produzione artistica e culturale Tesori d’arte e di cultura – Tesori condivisi
Interventi di rigenerazione e riqualificazione urbana specie nelle aree periferiche e marginali Rigener-Azione
Il progetto “I tesori del Castello” ruota intorno all’adozione del Castello Ortolani di Bordonaro da parte degli allievi dell’I.I.S. Mandralisca e delle scuole della rete. Le attività permetteranno agli alunni:
– di realizzare una mappatura tecnologica e digitale dell’area per la presentazione al Comune di Cefalù di un concreto piano di riqualificazione del Castello;
– di formulare una proposta territoriale di turismo che sia sostenibile da un punto di vista culturale, sociale e ambientale e costituisca un arricchimento della formazione acquisita nei percorsi scolastici con competenze spendibili nel mondo del lavoro e nella valorizzazione dei beni comuni e del patrimonio culturale;
– di conoscere nuovi ambiti professionali e strumenti idonei all’ideazione, realizzazione e promozione di un proprio progetto;
– di concorrere alla valorizzazione del Castello, suggestiva scenografia e protagonista principale degli eventi organizzati dai partner della rete;
– di costruire percorsi didattici e turistici innovativi, anche in lingua straniera.
La realizzazione di tale progetto contribuisce ad ampliare significativamente l’offerta formativa dell’I.I.S. “Mandralisca” e delle scuole della rete dando agli alunni l’opportunità di accedere a iniziative extracurriculari.
In modo strategico la scuola si apre oltre i tempi classici della didattica agli alunni, per essere vissuti dai ragazzi il pomeriggio e nei tempi di vacanza, diventando spazio di comunità. Attraverso l’ampliamento dei percorsi curriculari sarà possibile sviluppare competenze riconducibili al curricolo e azioni di rinforzo delle competenze di base per ampliare l’offerta formativa, anche utilizzando metodi di apprendimento innovativi.
Ulteriori comunicazioni ed avvisi relativi alle procedure per l’attuazione delle iniziative indicate saranno pubblicate sul sito web dell’Istituto nella sezione PON FESR- FSE.