CecalSrl

È stata temporaneamente sospesa la protesta degli ex dipendenti del Club Med di Cefalù. La Uiltucs Sicilia comunica di avere incontrato oggi i vertici del dipartimento regionale del Lavoro e i rappresentanti dell’azienda e di avere avviato una discussione per trovare una soluzione alla vertenza. Gli ex dipendenti di Club Med, meno di un’ottantina in tutto, rivendicano il diritto di assunzione dopo aver perso il posto a causa della chiusura della struttura per lavori da eseguire.
Il tavolo di concertazione è stato riaggiornato a domani pomeriggio presso gli uffici del Lavoro per trovare soluzioni condivise anche tramite l’impegno delle società appaltatrici all’assunzione di parte dei lavoratori del bacino.
Il segretario generale della Uiltucs, Brunetto Boco e il segretario generale della Uiltucs Sicilia, Marianna Flauto, ribadiscono “la volontà dell’organizzazione a trovare una soluzione condivisa che tenga conto delle proposte avanzate dalla Uiltucs unitamente ai lavoratori, e confidano nella disponibilità espressa al tavolo dall’azienda e dal dipartimento regionale affinchè si possa trovare una definizione formale e soddisfacente alla vertenza”.