CecalSrl

Il M.A.S.C.I. Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani, Comunità di Cefalù, “Giovanni Paolo II il Grande” nel quadro delle attività programmate per l’anno sociale 2017-2018 comunica che martedì 5 giugno ore 18:30 avrà luogo, nella sede sociale sita in Via Roma 1, la conferenza sul tema: “Enrico Piraino, barone di Mandralisca, e il suo testamento”.
Relatore: Francesco D’Anna A.S. della comunità.
Enrico Pirajno, fervente sostenitore degli ideali risorgimentali, ebbe l’idea di destinare la raccolta (opere d’arte, libri, monete, reperti archeologici, strumenti scientifici, raccolte malacologiche ed archivi) ai concittadini, allo scopo di favorire la costituzione di una classe popolare cittadina evoluta, responsabile ed al passo con i tempi. In tal modo si distaccava dalla tradizione fortemente connotata in senso aristocratico degli eruditi siciliani del secolo precedente.
Nel testamento, redatto il 26 ottobre del 1853, il barone diede dunque disposizione per la creazione di un liceo e di una scuola serale (“scuola lancasteriana notturna”), che sarebbero stati mantenuti con la rendita dei propri beni. Il patrimonio comprendeva la collezione del suo “gabinetto” e la casa che la ospitava. Tale disposizione era indirizzata a colmare il quasi totale vuoto di istituzioni scolastiche di Cefalù e delle cittadine vicine (con circa i quattro quinti degli abitanti ancora analfabeti). Furono nominati dei fiduciari, ma in seguito la gestione del lascito avrebbe dovuto essere affidata al consiglio cittadino.
L’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti. Al termine di ogni conferenza sarà lasciato spazio ad un dibattito aperto a chiunque volesse intervenire.