CecalSrl

A Castelbuono  a partire dal 10 giugno arriva  un altro “CICERO”…ma è un app per la sosta a pagamento!
A partire da Domenica 10 giugno sarà attiva l’app “MY CICERO” a Castelbuono attiva l’App per la sosta a pagamento: si scarica sul cellulare.
Piattaforma tecnologica MyCicero – Servizio di mobilità per la vendita di biglietti di sosta.
L’ Amministrazione Comunale di Castelbuono ha stipulato una convezione con la società MyCicero. Utilizzando la piattaforma tecnologica, si svilupperà un servizio di pagamento della tariffa di sosta e altri servizi.
Castelbuono è un luogo dove tutti i processi nevralgici e vitali del vivere sociale vengono riletti con lo scopo di migliorare la vita dei cittadini secondo principi di benessere e di ottimizzazione dei servizi. Le nuove tecnologie urbane innovative, come motore di sviluppo per il territorio e per la mobilità, stanno producendo un rinnovamento con ricadute sull’intera comunità che favoriscono lo sviluppo sociale ed economico.
MyCicero è un’azienda italiana nata come spint-off di Pluservice S.r.l., leader nella fornitura di sistemi di mobilità integrati e sostenibili. Ha sviluppato una piattaforma innovativa per l’accesso ai servizi “Smart” della città denominata “mycicero” di cui è la proprietaria. L’app myCicero è un servizio gratuito ed è il modo più semplice per risparmiare sulla sosta, pagando solo i minuti effettivi. MyCicero renderà possibile il pagamento, la fruizione ed il controllo della tariffa di sosta mediante i seguenti canali: portale web, applicazione per smartphone, IVR, NO CALL, SMS. L’addebito della sosta può avvenire utilizzando la carta di credito o un credito precaricato (borsellino), ricaricabile secondo diverse modalità. Il borsellino potrà essere utilizzato per sostare presso tutti i parcheggi aderenti al circuito, senza ulteriori registrazioni e con il medesimo sistema.
In molti comuni italiani è già attiva tale piattaforma tecnologica, tra le quali Roma, Milano, Pavia, Padova, Verona, Torino, Novara, Treno, Ancona, Cosenza, Reggio Calabria, Salerno, Forlì, Bologna, Modena, Ravenna, Messina, Marsala, Catania e Palermo.
Tra le funzioni offerte dalla piattaforma vi sono: infomobilità, vendita titoli di viaggio, verifica e rendicontazione. Tali servizi sono accessibili tramite canali diretti ( app, web, totem), canali indiretti ( app,, web e totem brandizzati) e piattaforme terze collegate alla piattaforma MyCicero.
Il sindaco dichiara: è un caso che l’acronimo di questa app ( Community, d’impresa, cittadini ed enti per una regione ospitale ) coincida con il mio cognome, tutto ciò spero sia di buon auspicio per consolidare le novità, le innovazioni che in questi anni abbiamo introdotto nella nostra comunità.
Nel mese di maggio, grazie anche al pagamento degli stalli nei festivi e una maggiore attività del corpo dei vigili urbani, il comune ha incassato oltre 2000 euro. Sicuramente con questa APP gli automobilisti avranno servizi più efficienti e celeri e il comune avrà maggiori entrate .
Nelle prossime settimane, in prossimità delle manifestazioni più importanti, apprezzate dai tanti visitatori, proporremo l’ampliamento degli stalli a pagamento . Tutto ciò ci permetterà di avere aree parcheggio disponibili e maggiori incassi per il comune.
Oltre ad essere comoda, il suo utilizzo consente pure di risparmiare – Se è stata programmata un’ora di sosta e occorre prolungarla, l’App consente di farlo comodamente…
Sarà attiva da domenica la nuova modalità di pagamento della sosta nelle strisce blu. Si chiama MYCICERO, un’applicazione che si scarica sul proprio cellulare, consentendo di facilitare il pagamento della tariffa oraria con molta semplicità e comodità. “Un servizio in più per i cittadini e gli automobilisti in particolare, che va ad aggiungersi al pagamento tramite normali ticket”.
In più, fatto non trascurabile, con il nuovo sistema si pagherà l’effettiva durata della sosta”. Il riferimento è al fatto che MYCICERO consente di stoppare il conteggio dei minuti qualora si dovesse utilizzare minor tempo rispetto a quello programmato, fermando così il conteggio del pagamento ai soli minuti in cui il proprio veicolo è rimasto effettivamente in sosta nelle strisce blu.
Nota informativa per la stampa
L’amministrazione Comunale