CecalSrl

Mercoledì pomeriggio, nel corso di un servizio svolto dalla Stazione di Trabia, con l’ausilio di personale tecnico dell’E.N.E.L., mirato a verificare alcuni esercizi commerciali presenti sul territorio di competenza, sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato continuato Salvatore Fortunatis e Vincenzo Fortunatis, entrambi trabioti rispettivamente di 69 e 45 anni, titolari di due macellerie del centro cittadino.
I militari dell’Arma, durante i controlli svolti presso i due esercizi commerciali, hanno potuto accertare, anche grazie all’ausilio di personale tecnico dell’E.N.E.L., la presenza di dispositivi c.d. “magneti” applicati direttamente sui contatori abbinati alle strutture, al fine di abbattere considerevolmente il consumo di energia elettrica.
Al termine delle verifiche tecniche si è potuto constatare un danno stimato in circa ventimila euro per ogni esercizio commerciale coinvolto.
Per tale motivo i due sono stato tratti in arresto e ristretti presso le proprie abitazioni in attesa dell’udienza di convalida, svoltasi nella mattinata di ieri dinanzi il Tribunale di Termini Imerese. Al termine dell’udienza ai Fortunatis veniva applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa del processo che verrà celebrato nei loro confronti.

foto di repertorio