CecalSrl

Pomeriggio di paura sul ponte che collega Blufi a Castellana Sicula,dove un giovane di Blufi ha minacciato di lanciarsi nel vuoto esponendo al tempo stesso un cartellone in cui vi era una scritta di richiesta di un “lavoro e dignità”.Ad accorgersi del  giovane sul bordo del ponte è stata un’autista di passaggio che ha subito allertato i Carabinieri che sono giunti immediatamente sul posto. Assieme a loro,anche i vigili del fuoco e un’ambulanza ma che alla fine non sono dovuti intervenire. Infatti alla presenza delle forze dell’ordine  del sindaco di Blufi e di qualche amica che hanno a  lungo parlato con il giovane, sono riusciti a  farlo desistere dall’insano gesto promettendo allo stesso giovane un interessamento alle sue richieste.Una storia a lieto fine che però rischiava di trasformarsi in tragedia,dove per fortuna  è prevalso il buon senso delle parti.