CecalSrl

Nella giornata di ieri si è tenuto un importante incontro in Commissione Ue, all’Assemblea Regionale Siciliana, con al centro del dibattito i bandi europei in merito allo stanziamento dei fondi comunitari relativi all’efficientamento energetico degli edifici comunali, non comunali e regionali.

Si è udito, in particolare, l’ing. D’Urso, dirigente generale del Dipartimento regionale energia, che ha illustrato tutte le risorse attribuite al proprio dipartimento.

“Si tratta di bandi strategici e di grande importanza per i comuni – afferma l’on. Pippo Compagnone, presidente della Commissione Ue – . Si genererà un risparmio energetico non indifferente per le casse degli enti locali, riducendo di gran lunga i costi di gestione. Tra le misure avviate, nello specifico, il bando 4.1.1 contiene un finanziamento pari a 275 mln di euro suddiviso in tre sottomisure destinate all’efficientamento energetico degli edifici comunali, non comunali e regionali. Altra misura di notevole rilievo, poi, è il 4.1.3 destinato alla pubblica illuminazione e in particolare al rifacimento delle reti esistenti. Quest’ultimo provvedimento, infatti, potrà consentire ai comuni di rifare la propria rete di illuminazione al fine di garantirne anche la sicurezza degli impianti. Un’ ulteriore misura di grande impatto sul territorio, infine, è il 4.3.1, riguardante la circolazione dell’energia elettrica attraverso la grande distribuzione gestita da Terna e da Enel”.