CecalSrl

Domani si chiudono i festeggiamenti dei santi Patroni Ss. Pietro e Paolo.
Varie le celebrazioni previste nella Chiesa Madre compresa quella delle ore 11.00 che sarà presieduta da Don Luca Albanese e vede la partecipazione del Coro Polifonico ‘‘Petra Ensemble’’ diretto dall’ins. M. Cerami alla presenza delle autorità civili e militari. Nel pomeriggio, alle 18.30, la Processione dei S.s. Apostoli Pietro e Paolo con tutte le statue dei santi presenti nelle varie chiese di Petralia Soprana e delle borgate a conclusione della quale ci sarà la predica di Don Giacchino Notaro e la benedizione con le reliquie dei santi patroni.
I festeggiamenti si concluderanno con lo spettacolo pirotecnico preceduto dal concerto di SILVIA MEZZANOTTE.

Questa sera, in Piazza Duomo, è previsto lo spettacolo di cabaret con Matranga e Minafò: duo comico palermitano che ha partecipato alla trasmissione Made in Sud di Rai 2.

SILVIA MEZZANOTTE
Silvia Mezzanotte nasce a Bologna nel 1967. Nel 1990 partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Giovani con la canzone “Sarai grande”.
Negli anni successivi collabora come corista con altri artisti (Laura Pausini, Francesco De Gregori, Andrea Bocelli e Mia Martini).
Nel 1999 entra nei Matia Bazar in sostituzione di Laura Valente, e con il gruppo partecipa a tre edizioni consecutive del Festival di Sanremo (2000, “Brivido caldo”; 2001, “Questa nostra grande storia d’amore”; e 2002, anno della vittoria con “Messaggio d’amore”) e incide tre album: “Brivido caldo”, 2000, “Dolce canto”, 2001, e “Messaggi dal vivo”, 2002.
Nel 2004 Silvia Mezzanotte lascia i Matia Bazar per dedicarsi alla carriera da solista.
Nel 2006 pubblica IL VIAGGIO, prodotto da Alessandro Colombini. A dicembre duetta con Massimo Ranieri in “Perdere l’amore” (il duetto è includo nell’album dell’artista napoletano “Canto perché non so nuotare”). Ranieri la chiama poi a partecipare alle quattro puntate del suo show televisivo “Tutte donne tranne me”.
Nel 2008 pubblica il nuovo album LUNATICA.
nel 2009, debutta in teatro con il suo recital “Regine”, nel quale, accompagnata da Pino De Fazio al pianoforte, Luca Cantelli al contrabasso e Max Govoni alla batteria celebra in dimensione acustica, le più grandi interpreti di tutti i tempi.

A settembre 2010 torna ad essere la voce dei Matia Bazar. Riprende a pieno titolo il ruolo di vocalist con il nuovo lavoro discografico “Conseguenza logica”, un album che parla dei mille volti dell’amore. Nel 2012, con il gruppo, torna sul palcoscenico di Sanremo con il brano “Sei tu”. Nel corso della kermesse Silvia duetta con Al Jarreau nel memorabile “Speak softly love”, colonna sonora de “Il padrino” e con Mauro Coruzzi (in arte Platinette) proponendo una versione suggestiva e intima del brano in gara.
Continuano di pari passo i concerti con i Matia Bazar ed il tour di Regine.
A settembre 2013, viene chiamata da Michael Bolton per duettare a Toronto nella canzone “The prayer”, un’interpretazione che scatena la standing ovation di tutto il pubblico del Powerade Center di Brampton.
Il 2015 nasce sotto la stella del nuovo progetto targato Matia Bazar, “40th Anniversary Celebration”, un cofanetto live audio e video, per ripercorrere attraverso un concerto la storia quarantennale del gruppo. Ma il 12 agosto nel pieno della tournée, l’improvvisa scomparsa di Giancarlo Golzi, leader storico dei Matia, interrompe le attività del gruppo e causa la fine della collaborazione tra Silvia, Piero Cassano e Fabio Perversi.
Il 29 aprile 2016, con la data zero prende il via il nuovissimo “Regine Summer Tour” con quattro musicisti di spessore ed esperienza: Riccardo Cherubini, Lino De Rosa Davern, Claudio Del Signore e Michele Scarabattoli.
Dal 16 settembre 2016 inizia per Silvia una nuova entusiasmante avventura: diviene uno dei 12 protagonisti di “Tale e quale show”, trasmissione di punta del palinsesto Rai di Carlo Conti, che continuerà anche nel 2017.