CecalSrl

Il 1° Himera Rally si appresta ad entrare finalmente nel vivo. Stamani, sabato 7 luglio, sarà una giornata cruciale per i 72 equipaggi iscritti alla sesta prova del prestigioso Trofeo Rally Sicilia 2018 varato dal Comitato regionale AciSport, cui sono abbinati il 1° Trofeo dei Quattro Castelli “Himera Historic Rally”, dedicato alle Autostoriche da competizione ed il 1° Historic Madonie, riservato alle auto d’epoca con sfida di Regolarità a media da nuovo regolamento AciSport.

La prima giornata in seno al 1° Himera Rally inizierà prestissimo, con le rituali verifiche tecniche e sportive per concorrenti e vetture, in programma dalle 8.30 alle 13.30 nel corso Umberto e Margherita, a Termini Imerese Bassa. Nel pomeriggio, alle 17.00, si avrà l’apertura del parco partenza, in via Mazzini, nonché del parco assistenza, installato in zona Marina, sul Lungomare Cristoforo Colombo, a Termini Imerese Bassa. Il clou della giornata di sabato 7 luglio lo si avrà alle 19.40, con la suggestiva cerimonia di partenza degli equipaggi ammessi al via dal palco allestito nella centralissima piazza Duomo, il “cuore pulsante” di Termini Imerese Alta ed alle 20.01, quando verrà dato il via all’attesissima prova spettacolo lungo la “Serpentina”, della lunghezza di 1,15 km, all’altezza di viale Paolo Balsamo, tra Termini Imerese Bassa e Termini Imerese Alta. Il successivo ingresso dei concorrenti rimasti in gara al parco assistenza e quindi al riordino, sul Lungomare Cristoforo Colombo, a Termini Imerese, chiuderà la prima giornata di gara.

 

Tre maxi schermi piazzati lungo i punti più suggestivi del tracciato e diretta streaming delle fasi salienti su Tele Termini e sulle pagine Facebook dedicate alla gara. Un ulteriore sforzo da parte egli organizzatori per consentire al già annunciato numerosissimo pubblico di poter seguire comodamente ed in tutta sicurezza le evoluzioni dei loro beniamini lungo la ‘Serpentina’. Domani le rimanenti otto prove speciali, al culmine delle quali, alla falde del Castello di Caccamo, conosceremo il vincitore. Sono 41 le auto Moderne e 21 le Storiche, 10 nella Regolarità