CecalSrl

Nella mattinata di oggi, il Vescovo Giuseppe ha visitato il Santuario della Madonna dell’Alto insieme al Rettore e Parroco di Petralia Sottana, Don Santino Scileppi e il comitato d’accoglienza del Santuario. “In questo angolo di Paradiso – così il Vescovo nell’omelia – si pensa a Dio. Lo si loda per la bellezza del Creato. Nel benedire il Signore viene davvero da dire: Tu, hai fatto bene ogni cosa. Il cuore canta la bellezza di Dio. E Maria c’insegna a cantare la lode a Dio; come Lei, cantiamo il Magnificat al Signore. Maria ci avvicina a Dio. Ai suoi piedi poniamo i nostri affanni e tante preoccupazioni che ci assalgono. Quanti nodi da sciogliere, quante grazie da invocare! Qui si deposita il fardello della nostra vita. A te, Maria consegno tutto. E Lei come, solo una madre sa fare, ci consola. Qui corriamo la cercare la consolazione, come i figli che si sfogano con la propria madre. Qui si chiede di essere rafforzati nella fede. La Vergine Maria porta in braccio il Bambino Gesù. Ecco, sembra dirci, se cercate la consolazione vi consegno mio Figlio.”
Il Vescovo ha quindi espresso il desiderio di portare in questo Santuario la sottosezione Unitalsi della Diocesi di Cefalù per affidare questi figli allo sguardo premuroso di Maria. Infine ha chiesto all’assemblea di pregare per l’intenzione del Santo Padre Francesco per la pace e l’unità delle Chiese in Oriente.

Diocesi di Cefalù