????????????????
CecalSrl

A metà del suo cammino, il 1° Himera Rally ha il suo mentore assoluto. Lasso cerdese Totò Riolo ed il copilota palermitano Gianfranco Rappa, con la muscolosa Peugeot 208 T16 R5 preparata dalla I.M. Promotor Sport di Ignazio Megna, sono saldamente al comando della competizione valevole per il Trofeo Rally Sicilia ed organizzata dallAutomobil Club Palermo, in sinergia con il Team Palikè Palermo, con la Scuderia Himera Corse e con la Targa Racing Club Cerda. Patrocinio a cura dei Comuni di Termini Imerese, Caccamo, Sciara, Cerda, Caltavuturo e Scillato, con sostegno della Regione Sicilia e della Città Metropolitana di Palermo.
Totò Riolo e Gianfranco Rappa, portacolori Cst Sport, autori di una prova senza sbavature, con la quale stanno divertendo il numerosissimo ma disciplinato pubblico presente lungo le tre prove speciali in programma (la Caltavuturo da ripetersi due volte, la Sciara e la Cangemi da coprirsi invece tre volte ciascuna) precedono per il momento gli altrettanto veloci nisseni Roberto Lombardo ed Andrea Spanò (Renault Clio Williams, Caltanissetta Corse), staccati di 35”6 dalla vetta ed il rientrante palermitano (di Bagheria) Onofrio Buttitta, con la potente Mitsubishi Lancer Evo VI della Project Team (curata da Giovanni Tusa) su cui siede anche il copilota pattese Giacomo Vercelli, a sua volta quasi un minuto e mezzo dal primato detenuto da Riolo.
Quarta piazza per il sorprendente locale (di Caccamo) Filippo Monteleone, leader provvisorio in classe N3 con la Renault Clio Rs condivisa con il compaesano Leonardo Fusco, il quale precede i madoniti Ignazio Loddo e Giuseppe Guercio, con la Peugeot 106 Gti 16v, capofila in classe A6.
Stupefacente la lotta agonistica nel 1° Trofeo dei Quattro Castelli, valevole per le Autostoriche, dove, dopo quattro prove speciali, sono al comando i palermitani Natale Mannino e Franco Granata, su Porsche 911 Sc della Island Motorsport. Alle loro spalle, staccati di appena 13 gli altri palermitani Ciccio e Francesco La Franca (Porsche 911 Sc di Aspas), poi Sandro Filippone e Luigi Aliberto, capofila nelle prime battute del rally, anche loro su Porsche 911 Sc della Project Team, distante solo 4 dalla vetta.