dig
CecalSrl

Il 28 luglio sulla spiaggia del Lungomare di Cefalù si sono sposati Giuseppe Monserrato, un ragazzo di origini siciliane e Shemeen Ardestani di origini iraniane, entrambi residenti in Svizzera.
Lo scorso anno, dopo aver girato la Sicilia, i ragazzi arrivati a Cefalù, ultima tappa del loro tour se ne sono innamorati. Hanno così deciso di sposarsi a Cefalù, in poco tempo hanno scelto anche la location per l’intrattenimento; hanno, però, incontrato difficoltà per quanto riguarda la cerimonia.
Il loro desiderio è di sposarsi in spiaggia con il rito Bahá’i.
Tornano a casa con Cefalù nel cuore, sognando ad occhi aperti il loro matrimonio e ben presto capiscono che da soli non ce la possono fare; decidono così di affidarsi ad una Wedding planner e contattano Vanessa Cascio che subito entusiasta si mette al lavoro. Abbiamo cominciato – racconta Vanessa Cascio – proprio dall’inizio: capire bene in cosa consiste la Fede Bahá’i. Una religione indipendente nella quale il matrimonio viene considerato “fortezza di benessere e salvezza”; dove uno degli elementi fondamentali di questa fede è la richiesta dell’approvazione dei genitori alla scelta del coniuge e gli sposi per sposarsi devono recitare solo una breve frase: “Noi tutti in verità, ci rimettiamo alla volontà di Dio”.
Giuseppe e Shemeen – ricorda Vanessa Cascio – hanno deciso di recitare la breve significativa frase sulla sabbia di Cefalù a contatto con il mare, con uno fantastico scenario alle spalle di un abbraccio naturale di piccoli scogli accuratamente scelti per l’evento.