CecalSrl

Come succede ormai da dieci anni, l’estate porta con sé gli spettacoli di Porto d’Arte, la rassegna che Terzo Millennio di Andrea Peria Giaconia organizza al Castello a Mare di Palermo. La decima edizione vedrà esibirsi tre artisti molto amati dal pubblico di ogni età: Caparezza il 7 agosto, Piero Pelù l’8 e Antonello Venditti il 10.
Dopo essere stato affetto da una patologia che si chiama acufene, Caparezza è ritornato a scrivere e “Prisoner 709” è il titolo del tour che sta attraversando l’Italia, forte dell’ottimo successo di pubblico e critica dell’omonimo album, uscito a settembre. Sarà lui a inaugurare Porto d’Arte: al Castello a Mare lo attendono oltre quattromila fans, che non vedono l’ora di ascoltare la sua “prigionia”.
Estate sui palchi di tutta Italia per la voce più rappresentativa del rock italiano: Piero Pelù torna dal vivo per una serie di concerti in tutta Italia. Tra questi anche la tappa al Castello a Mare, all’interno di Porto d’Arte, con il “Warm up Tour”. “Energia, energia, nuove idee e voglia di stare sempre con la mia Dea Musica. Stavolta coi Bandidos ma senza scordare mai i Litfiba. Ci vediamo in giro ragazzacci!”. Così Pelù sintetizza quella che sarà la sua estate con i Bandidos (Giacomo Castellano alla chitarra, Luca Martelli alla batteria e a i cori e Ciccio Licausi al basso), in cui suonerà sia brani dei Litfiba sia brani della sua carriera solista, aggiungendo alcune nuovissime e trascinanti cover. “Warm Up” come “riscaldamento” per una vita dedicata alla musica come quella di Piero Pelù.
L’ultimo appuntamento sul mare di Palermo è con l’“Unplugged Tour 2018” di Antonello Venditti. Avverte il cantautore romano: “Devo avvisarvi, questo sarà un concerto un po’ strano, perché tocca le radici della mia essenza”. In quasi 50 anni di carriera, Venditti è riuscito a raccontare l’amore in un modo personale, unico, diretto. L’inizio del concerto è ovviamente dedicato a “Sotto il segno dei pesci”, disco che proprio quest’anno compie 40 anni e che verrà festeggiato il 23 settembre all’Arena di Verona. “Sotto il segno dei pesci”, “Bomba o non bomba”, “Sara”, “Lilly”. Ed è solo l’inizio di due ore intense di spettacolo.
“Il Castello a mare di Palermo – spiega Andrea Peria Giaconia – è diventato sicuramente uno dei luoghi per eccellenza dell’estate siciliana per la variegata offerta culturale che propone. Lavoriamo per accontentare diverse fasce di pubblico, con interessi musicali eteregonei. Lo abbiamo fatto anche quest’anno e credo che ospiteremo tre momenti musicali intensi e accolti dal pubblico con grande calore”.
L’ingresso al Castello avverrà da via Patti Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30
Prevendite: TicketOne, Tickettando, Ctbox e Circuito Box Office Sicilia