CecalSrl

Sospiro di sollievo per l’occupazione siciliana e per i tanti comuni che beneficeranno dei fondi per il finanziamento dei cosiddetti “Cantieri di lavoro”. Lo ha deciso il governo Musumeci per contrastare gli effetti della crisi economica e favorire l’inserimento nel mondo del lavoro. “Si tratta di una misura importante – affermano il presidente della Regione, e l’assessore alla Famiglia, Mariella Ippolito – dalla doppia utilità. Da un lato, rappresenta una piccola boccata d’ossigeno per i numerosi disoccupati siciliani, che potranno così tornare a lavorare, dall’altro i cantieri serviranno a realizzare diverse opere pubbliche nei vari comuni dell’Isola e quindi anche con un’utilità per tutta la cittadinanza. In un momento di particolare crisi, abbiamo voluto dimostrare grande attenzione verso i problemi reali della Sicilia”.

La condizione socio-economica, la bassa qualifica professionale e l’età avanzata sono i criteri presi in considerazione dai Centri per l’impiego al fine di formare le graduatorie e procedere alla relativa selezione del personale. Nella fattispecie saranno 17.000 le persone che verranno chiamate nei prossimi mesi tramite i CPI di Termini,Cefalù,Petralia Soprana per quanto riguarda le alte Madonie. Progetto importante per le altre realtà siciliane, che vivono in una condizione precaria per quanto riguarda il lavoro e, questa limitata attività nel tempo, visto che si tratta di mesi, porterà un leggero sorriso per tanti disoccupati che attendono che qualcosa possa cambiare nell’immediato, vista la precarietà giornaliera che ormai è diventata un’abitudine a cui tanti la convivono e che rientra nella normalità dei fatti……

La parte grossa delle Madonie l’hanno avuto i comuni di Cefalù, Castelbuono e Gangi con i finanziamenti di 5 cantieri e una somma di € 146 mila circa a testa, mentre Polizzi Generosa, Caltavuturo, Castellana Sicula, Collesano e Petralia Soprana hanno avuto dei finanziamenti per 4 cantieri con un somma di €117. 577,90 a testa. Man mano altri paesi con la media di 2 cantieri per singolo comune e lavori che certamente porteranno benefici per tutte le Madonie e altri territori che in linea di massima si allineano alla stessa situazione.