CecalSrl

Il bilancio sullo stato dell’arte e l’invito alla condivisione del progetto di rilancio della Fondazione Istituto Giglio di Cefalù è stato al centro del primo incontro tra il presidente Giovani Albano e le organizzazioni sindacali. L’incontro si è tenuto nella sede della Fondazione.
Tutte presenti le sigle rappresentate al “Giglio”: la Cgil Fp, la Cisl Fp, la Uil Fpl, la Ugl, la Fials Confsal, Confintesa Sanità e Cimo.
Il presidente Albano ha illustrato il percorso, fatto di concerto con la Regione Siciliana, che ha ridisegnato la governance della Fondazione.
“Il progetto di rilancio del Giglio – ha detto il manager – è in linea con quanto l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, ha previsto nell’atto di indirizzo dell’Istituto”.
“Superate e gestite in piena estate le emergenze più immediate – ha aggiunto il presidente – legate alla carenza di anestesisti e alla messa a regime delle prestazioni di anatomia patologica, oggi stiamo lavorando a una piattaforma per l’innovazione digitale dell’Istituto, che interesserà tutti i reparti, e sull’acquisizione di nuove tecnologie e nuove professionalità. Obiettivo a breve termine – ha rilevato Albano – è anche l’apertura della nuova unità di risveglio con sedici posti letto. Procederemo, inoltre, alla conferma, con contratti a tempo indeterminato, del personale sanitario. E, ci attiveremo per coinvolgere tutto il personale nel processo di crescita dell’istituto”.
Il presidente ha, infine, ringraziato le organizzazioni sindacali per lo spirito propositivo con cui hanno preso parte al primo incontro anticipando di voler seguire e partecipare personalmente ai prossimi tavoli sindacali che saranno calendarizzati”.