CecalSrl

Il report delle spese di programmazione estiva del Comune di Caltavuturo è stato diffuso dal sindaco Domenico Giannopolo con deleghe al Bilancio, Personale, Lavori Pubblici e Urbanistica.
Ecco – scrive Giannopolo – il quadro delle spese effettuate:
FESTA DELLA Madonna 18.000 euro di cui 9.000 per serata del 9 settembre, 4.000 euro per giochi pirotecnici e 5.000 euro per illuminazione (su questa ultima voce ci sono contestazioni da parte del Comune per mancata accensione di tre serate di una parte della illuminazione da Parco Rimembranze a passeggiata dalle ore 01.00 alle ore 03.00);
NOTTE DELLA DANZA 12.210 euro tutto compreso (prestazioni artistiche, service, pubblicità e manifesti);
FESTIVAL del FOLCLORE 10.000 euro;
SPETTACOLI musicali (Magasin du caffè, Service Serata Scarpette rosse, Nuova dimensione, il Borghese, il paesano e il villano) 2.140 euro;
CABARET LUPETTO 1440 euro; Manifesti e locandine 442.00 euro SIAE 1781 euro.
In totale – scrive Giannopolo – sono stati spesi 48.513 e ci sono stati, compresi gli appuntamenti sportivi e culturali, oltre 30 appuntamenti. la spesa per manifestazioni rispetto all’anno scorso è diminuita di circa 20.000 euro risultando essere la più bassa di sempre.
Questa – conclude il sindaco – era la scelta che aveva fatto la Giunta e la maggioranza consiliare di non sacrificare, in presenza di diminuiti trasferimenti, altre spese a favore della cittadinanza per voci altrettanto importanti quali Faimpresa, mitigazione tributaria, buono università, progettazioni, io compro, servizio civile, attività integrativa lavorativa, manutenzioni immobili e servizi a rete, trasporti scolastici, attività museali, manutenzione verde pubblico, baby parking.