CecalSrl

IL CIRCOLO DEL PD INTERVIENTE SUL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI

Abbiamo sentito il bisogno politico e civico di inviare al Sindaco di Castelbuono, ai Capigruppo consiliari e all’Amministratore unico della società “Castelbuono Ambiente S.r.l.” una lettera che di seguito alleghiamo.

Nella nostra comunità, da qualche settimana, è vivo il dibattito sul futuro della raccolta dei rifiuti differenziata, oggi più che mai, visto che si avvicina il termine temporale che, certamente, vedrà dei cambiamenti. Noi riteniamo opportuno che proprio questi cambiamenti trovino palese discussione nel Consiglio comunale organo in assoluto deputato a scelte cruciali per la nostra vita civica. E’ arrivato il tempo, secondo il nostro parere, di chiedere conto di cosa sia stato fatto fin qui e quali saranno le prospettive future. Il 26 aprile 2018, il Consiglio comunale ha approvato il regolamento sul controllo analogo prevedendo a carico del Consiglio stesso controlli ex ante-indirizzo, contestuale-monitoraggio, ex post-verifica.

Cosa è stato fatto di tutto questo? Nulla.

Al contrario di quello previsto, non è chiaro quali sono le funzioni e le relative responsabilità della Castelbuono Ambiente S.r.l. e del Socio-Comune. Sembrano che ci siano interferenze ed ingerenze di quest’ultimo nella gestione che non gli competerebbero o che non sono esercitate nelle forme e nei modi prescritti. E’ previsto che sia approvato da parte del Consiglio comunale un piano economico-finanziario in funzione del servizio che si intende erogare, secondo una certa qualità, certi investimenti, certi miglioramenti. Invece, tutto ciò non è avvenuto e, quindi, i cittadini non hanno potuto beneficiare in termini di riduzione della tariffa, qualora ci fossero le condizioni. Anche se questo è un punto del programma dell’Amministrazione Comunale. E ancora, che futuro avranno le cooperative? Quale sarà la scelta che ricadrà sui lavoratori? E’ pronto il piano finanziario e industriale da parte della Castelbuono Ambiente che descriverà le azioni future?

Queste ed altre domande le leggerete nella lettera che abbiamo inviato.

La raccolta differenziata, infatti, non può da risorsa per il nostro paese, diventare un problema così come abbiamo visto il queste ultime settimane.

Confidiamo in una risposta pubblica da parte degli organi preposti affinchè tutta la popolazione possa capire, in modo trasparente, le scelte che l’Amministrazione comunale e la Castelbuono Ambiente, si apprestano a compiere.

Il-servizio-di-raccolta-dei-rifiuti_sett2018